Liber liber compie 16 anni

di Barbara 6


Sembra incredibile che siano già passati sedici anni dalla nascita di Liber liber e del Progetto Manuzio che aveva come obiettivo la realizzazione di una biblioteca telematica gratuita. Già diversi anni fa, grazie a Liber liber, era possibile consultare romanzi svincolati dal diritto d’autore e opere di scrittori esordienti.

Tra i classici messi a disposizione sul sito c’erano già Il Don Chisciotte di Cervantes, la Divina Commedia, il Decameron, La Sacra Bibbia , l’Iliade, l’Odissea, per citare solo alcune tra le decine di opere a disposizione.

Negli anni il progetto si è ampliato sino a comprendere un’audioteca che potete trovare nella sezione Liber Musica, una raccolta di libri letti da volontari per venire incontro alle necessità di chi non può leggere, presenti nella sezione Libro Parlato, Libri liberi ovvero book crossing e molti altri.

La novità di quest’anno, proprio per festeggiare i sedici anni del progetto, è la reimpaginazione di molti e-book in formato ePub, per consentire ai possessori di tutti gli e-reader di leggerli con più facilità ma, cito testualmente:

Attenzione: gli ePub di Liber Liber hanno una marcia in più: sono privi di DRM (lucchetti elettronici anti-copia), quindi si possono visualizzare su qualsiasi dispositivo, si possono copiare ovunque si voglia, si possono regalare ai propri amici.
Un altro vantaggio dell’assenza dei DRM è che non presentano problemi tecnici: i DRM infatti non sono standard e non sono supportati allo stesso modo da tutti i lettori di e-book. Gli ePub di Liber Liber invece sono universali.

Photo Credits | Enoch Pratt Free Library

Commenti (6)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>