Cinque consigli per scegliere un libro da leggere

di Valentina Cervelli Commenta

Oggi vogliamo darvi cinque consigli, semplici e non troppo macchinosi, attraverso i quali scegliere un libro da leggere.  Non vogliamo assurgere a supremi conoscitori di ogni sfumatura, ma vogliamo condividere con voi i nostri metodi di scelta: chissà che in qualche modo non possiamo favorirvi la conoscenza di nuove e gradevoli opere?

La prima cosa che dovete fare però, prima che passiamo ai nostri consigli è promettere di mantenere totalmente aperta la vostra mente.

1) Non fossilizzatevi su un periodo storico ed i suoi scrittori. E’ basilare non fossilizzarsi su un periodo di appartenenza ben preciso. Il rischio, sebbene non ci si pensi molto, è quello di limitarsi a scegliere scrittori che per preparazione o background insistano sempre sugli stessi temi. Ovviamente stiamo generalizzando un poco, ma potreste trovarvi a leggere scrittori di diverso genere che alla base delle loro fantasie e delle loro riflessioni mettano sempre lo stesso contesto, favoriti ovviamente dall’epoca di riferimento.

2) Scegliete il genere che più si avvicina alla vostro gusto. Scegliere secondo gusto il genere di appartenenza del libro da leggere vi aiuta ad avere un buon 50% di probabilità che il libro vi piaccia. Su questo non vi è alcun dubbio.

3) Scegliete il libro dal quale è stato tratto un film che vi è piaciuto. Questo può essere considerato un consiglio scontato, ma mai come quando si va a cercare un libro dal quale è stata tratta una pellicola vi è la possibilità di apprezzare con maggiore vigore il film ed il libro stesso, salvo rare eccezioni. In quel caso… ci si può consolare pensando che da qualcosa di pessimo sia nato qualcosa di buono.

4) Equilibrate la scelta tra il vostro autore preferito ed i suoi colleghi. Ogni tanto abbandonate la strada conosciuta per dare “fiducia” a qualche collega ed antagonista del vostro scrittore preferito: potreste avere gradite sorprese.

5) Non fossilizzatevi su un formato: leggete sia il cartaceo che l’ebook. Con quest’ultimo avrete anche la possibilità di scovare delle vere perle auto-prodotte.

Photo Credit | Getty Images

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>