Tre consigli per spingere i bambini a leggere

di Valentina Cervelli Commenta

Se si è amanti dei libri, quando si diventa genitori, uno dei primi auspici fatti per il futuro della propria prole è quello che la stessa possa divenire divoratrice di testi al pari di quanto chi li ha procreati. Molto spesso però, complici videogiochi e cartoni animati, si tratta di una speranza destinata a rimanere vana. Vogliamo darvi qualche consiglio per spingere i bambini a leggere.

Tre semplici consigli in merito facilmente attuabili senza troppi sforzi. Il primo, quello più semplice, è di farvi vedere mentre leggete. Come sempre accade dalla notte dei tempi, i bambini vivono molto di emulazione. E non vi è nulla di meglio per loro, per acquisire famigliarità con la lettura, di vedere un genitore con in mano un libro. E’ uno stimolo visivo e sociale da non sottovalutare. Fatevi vedere spesso divertiti mentre leggete. Per il bambino sarà curioso tentare di capire perchè il proprio genitore è felice quando è assorto nella lettura.

Il secondo consiglio è quello, dopo un po’ di tempo, di condividere con loro la lettura dei libri. Quando il bambino inizia ad interessarsi a favole e storie di ogni genere, prendete un libro illustrato e coinvolgetelo nel gioco: come tale l’attività dovrà essere vista. Un’occasione di divertimento in compagnia degli adulti. In questo modo farete crescere la sua attenzione per il libro, e gli darete modo di collegarlo sempre ad un’occasione felice di svago con il proprio genitore. E’ una sottigliezza psicologica, ma è molto importante.

Il terzo e ultimo consiglio è quello di mettergli a disposizioni testi che possono piacergli senza obbligarlo a letture specifiche. Se per i primi tempi non prediligerà la qualità, dovrete fare buon viso a cattivo gioco: meglio un interesse traducibile in un numero maggiore di letture che nessuna lettura. Pian piano, se tutto andrà come deve, i suoi gusti si affineranno e grazie alla lettura, anche le sue proprietà di linguaggio.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>