I cinque migliori libri per bambini

di Valentina Cervelli 2

Concentriamoci ancora una volta sulla letteratura per bambini. L’attenzione che dobbiamo porre nello scegliere libri adatti a loro deve essere maggiore rispetto alla nostra voglia di sperimentare. Siete alla ricerca di un titolo da leggere ai vostri pargoli? Abbiamo per voi una classifica semplice ma diretta: la top 5 di quelli che consideriamo i migliori libri per bambini.

Quelli che stiamo per darvi in questa particolare classifica sono piccoli spunti e contemporaneamente in alcuni casi suggerimenti di “autori” da spulciare, non legati per forza all’opera che vi presentiamo. Quindi se uno scrittore vi risulta congeniale non fatevi alcun problema a spaziare nella sua intera biblioteca.

1) Gianni Rodari con Favole al telefono. Ne ho lette tante di questo autore, e non ne ho trovate di così belle come in questa raccolta. Ma è pur vero che lo scrittore era un fine letterato e un maestro elementare per parte della sua vita: sapeva come arrivare al cuore dei bambini. Semplicità, stile e linguaggio adatto: questi i suoi segreti.

2) Il piccolo principe di Antoine de Saint-Exupéry. Questo libro potrà piacere o meno, ma è fuori da ogni dubbio che sia capace di lasciare nei bambini qualcosa di importante. Numerosi insegnamenti vengono dati in maniera diretta ma semplice. Un’opera che non deve mai mancare ad un genitore.

3) I libri della collana de “Il battello a Vapore” della Piemme: in questo caso segnalare ogni titolo sarebbe troppo difficile. Ma parliamo di testi che si adattano ad essere letti dai genitori ai più piccoli e di opere che sono perfette per quei bambini che hanno appena imparato a leggere. Quindi consigliatissimi.

4) Piccola storia della nostra famiglia, di Francesca Pardi. E’ il libro perfetto per insegnare ai propri bambini che l’amore supera ogni barriera e che non bisogna giudicare. Una storia molto bella e delicata, perfetta per spiegare ai propri figli l’omosessualità.

5) Le favole classiche: Cenerentola, Raperonzolo, Biancaneve. Non debbono mai essere dimenticate.

Photo Credit | Thinkstock

 

Commenti (2)

  1. Si parla dei migliori, quindi, prima di proporre qualcosa di magari meritevole ma nuovo, non dimenticherei TOM SAWYER. Inarrivabile.

    1. ben vengano suggerimenti: non dimenticare che questa “classifica” è frutto in buona parte di un’opinione personale. Io non ho mai letto Tom Sawyer…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>