Natale 2011: e se volessimo regalare un ereader?

Spread the love

Il natale si avvicina e stiamo, come giusto che sia, concentrando la nostra attenzione sulle possibili proposte di regalo in materia di libri, e sulle ultime novità del settore. Siamo inoltre intenzionati a dare al nostro lettore il meglio dei nostri consigli sul cosa fare e perchè farlo in ambito di mercato editoriale. Motivo per il quale oggi focalizzeremo la nostra attenzione sull’ereader e sulla possibilità di regalarlo a Natale. Cercando di capire come e quando è possibile muoversi in tal senso.

Una domanda è basilare in tal senso: la persona alla quale vogliamo regalarlo è un appassionato lettore? Se la risposta è si, ovviamente sfondiamo una porta già di per sè aperta: non potrà che essere entusiasta di un regalo del genere. Magari si tratta di un suo sogno ancora non realizzato per via dei prezzi troppo alti, o relativo all’impossibilità di effettuare una scelta consapevole in solitudine. Qualsiasi sia la motivazione, a meno che non si voglia regalare un ebook reader a Ray Bradbury ( e diciamocelo in quel caso ci sarebbe un gusto particolarmente malizioso nel farlo, n.d.r.) di certo si tratterà di un regalo gradito.

Seconda domanda da porsi: come scegliere tra tanti modelli una volta stabilita la fattibilità del regalo. In questo caso io proporrei due opzioni per regolarsi. La prima è relativa alle caratteristiche tecniche, la seconda al prezzo.  Iniziamo ovviamente dal lato tecnico. Se dobbiamo regalare un ereader ad una persona  dobbiamo farlo avendo ben presenti le sue esigenze di connettività. Che a livello di rete web per acquisto e simili debbono essere uguali a quelle del dispositivo.  Altrimenti la compravendita di titoli diventerebbe una tortura.

Secondo fattore, come anticipato è quello del prezzo: con una piccola ricerca, specialmente in rete, si ha la possibilità di imbattersi in ottime offerte, praticamente di ogni tipologia. Basta sapere come regolarsi. Una parola tra tante? Kindle.

Lascia un commento