Quattro buoni motivi per regalare un libro a Natale

di Valentina Cervelli Commenta

Il Natale inizia a farsi sentire. Le librerie online iniziano a far conoscere ai propri clienti i possibili sconti e quelle fisiche già stanno sistemando le vetrine al fine di mettere in luce questa particolare festività. Ringraziando il cielo che per promozioni del genere (legate quindi a particolari manifestazioni, n.d.r.) la legge Levi viene superata e gli sconti salgono, scopriamo insieme quattro buoni motivi per regalare un libro. Anche a chi solitamente non legge.

Il primo motivo è sicuramente quello di riuscire a fare una gradita sorpresa ad una persona alla quale si vuole bene e che si conosce come appassionata di lettura. Specialmente per ciò che riguarda i siti online esistono dei servizi appositi per regalare libri in giorni specifici. E potete crederci, niente più di un regalo inaspettato è in grado di riscaldare il cuore. Se una sorpresa del genere avete intenzione di farla ad una persona a voi lontana, assicuratevi che il libro possa giungere nel momento giusto.

Il secondo motivo è legato a ciò che un libro può rappresentare. Non solo un viaggio in un m0ndo fantastico, ma una sorta di connessione con la persona alla quale lo regalate. Questo perchè potete scegliere uno dei suoi autori preferiti, o addirittura scegliere un libro che possa acquisire una particolare importanza per il rapporto che avete. Vi faccio un  esempio pratico. Immaginate di essere delle donne incinte che vogliono far sapere al proprio partner del lieto evento in maniera alternativa: si può ordinare un libro per bambini, o relativo alla loro cura ed alla scelta del loro nome e farlo aprire ad un ignaro compagno.

Il terzo motivo? La possibilità, attraverso storie accattivanti e temi specifici, di portare alla lettura una persona che solitamente rigetta la semplice idea, colpendolo su un punto sensibile, ciò che piace. Certo, potrebbe rappresentare un’impresa. Non abbiate paura che il regalo non piaccia: basta saperlo correlare in modo adeguato con bigliettini e messaggi ad hoc.

Ed infine il quarto motivo, forse il più stupido: regalare un libro può costare davvero poco, ma rappresentare una gioia immensa per chi lo riceve.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>