Stephen King, Torre Nera: ad aprile l’ottavo libro della serie

di Valentina Cervelli Commenta

L’inimmaginabile è successo: ciò che nessuno pensava possibile diverrà realtà nel 2012: l’uscita dell’ottavo libro della serie de La Torre nera di Stephen King. Il Re ci è caduto nuovamente. Ricordate il concetto che avevamo espresso in merito all’ottavo libro di Harry Potter? Di quel prurito che va grattato? Ecco, Stephen ha deciso, con immensa gioia dei suoi fan, di grattare. E regalarci “The Wind through the Keyhole”.

Letteralmente il titolo dovrebbe essere tradotto come “Il vento attraverso la serratura” e riguarderà, questo lo sappiamo, di quella porzione di viaggio dei nostri eroi Roland, Eddie, Susannah, Jake ed Oy compresa tra la fine de “La sfera del Buio” e l’inizio de “I lupi del Calla”. Quel periodo di tempo sorvolato dallo scrittore e sul quale, dite la verità,  noi lettori ed amanti della Torre Nera abbiamo perso ore a fantasticare cosa fosse potuto succedere. Probabilmente continueremo a non saperlo, ma siamo certi che verremmo a scoprire molto di più sull’intera storia della vita di Roland, e forse del suo vecchio ka-tet.

La data di uscita prevista, negli States è il 3 aprile. Con molta probabilità, sperando che nella realtà dei fatti i tempi per una pubblicazione italiana siano più brevi, il nuovo volume della saga dovrebbe sbarcare nei nostri negozi intorno a natale.

Le illazioni sul contenuto si perdono a vista d’occhio. C’è chi sostiene che Roland non ne farà parte basandosi sulle parole che il Re ha deciso di condividere sul suo sito ufficiale. Una cosa è certa: i fan non sono mai sazi del Medio Mondo, né dei suoi protagonisti, anche se in senso lato. Quindi tutto ciò che verrà fuori dalla penna dello scrittore, siamo certi non  deluderà il “fedele lettore tanto caro a Stephen King.

Il tempo è solo un volto sull’acqua, come solevano dire spesso Roland ed Eddie nel corso del loro viaggio. E arriverà l’acqua se Dio vorrà.  Cosa vorrà proporci il loro creatore potremo scoprirlo solo avendo il libro in mano. Intanto accontentiamoci del messaggio che ci ha lasciato:

Fedele lettore,

a un certo punto, mentre ero preso nella revisione del manoscritto del prossimo libro, (11/22/1963, disponibile dall’otto di Novembre ho iniziato a pensare – e sognare – ancora al Medio-Mondo. La maggior parte della storia di Roland e del suo Ka-Tet era già stata raccontata, ma mi sono reso conto che c’era almeno un buco nella progressione narrativa:  cosa accadde a Roland, Jake, Eddie, Susannah e Oy tra il momento in cui lasciano la Città di Smeraldo (la fine de La Sfera del Buio) e il momento in cui li ritroviamo, alla periferia di Calla Bryn Sturgis (all’inizio de I Lupi del Calla).

Ci fu una tempesta, ho deciso. Una tempesta intensa, improvvisa e violenta. Una di quelle che rendono i bimboli come Oy particolarmente suscettibili. Poco a poco, una storia ha iniziato a prendere forma. Ho visto una fila di cavalieri – uno di loro era un vecchio amico di Roland, Jamie DeCurry – emergere dalle nuvole di polvere sollevata dal vento forte. Ho visto una testa mozzata, conficcata su un palo. Ho visto una palude piena di pericoli e orrori. Ho visto abbastanza per sapere che voglio vedere il resto. Per farla breve, sono tornato a ristabilire an-tet con i miei amici per un po’. Il risultato è un romanzo chiamato “Il vento attraverso la serratura”. E’ finito e verrà pubblicato il prossimo anno.

Non Ti racconterò novità su Roland e i suoi amici, ma c’è molto che nessuno di noi sapeva sul Medio-Mondo, passato e presente. Il romanzo è più breve dei volumi della Torre Nera dal 2 al 7, ma più lungo rispetto al primo volume della serie. Potremmo chiamare questo nuovo libro La Torre Nera 4,5. Non cambierà le vite di nessuno, ma Dio, se mi sono divertito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>