Stephen King, è uscito “Il vento attraverso la serratura”

di Valentina Cervelli 6

Stephen King e la Torre nera tornano ad allietarci con la storia di Roland ed il suo ka-tet di pistoleri. Per chi avesse sentito la mancanza di Susannah, Eddie, Jake, Oy, sarà possibile nuovamente avere a che fare, sebbene in parte con loro. Dallo scorso 24 aprile infatti, è uscito “The Wind through the  Keyhole” la cui traduzione italiana “Il vento attraverso la serratura” si spera possa essere presto disponibile anche nella nostra lingua.

Era destino che prima o poi lo scrittore tornasse sui suoi passi e ci facesse conoscere qualcosa di più della vita di Roland Deschain. Un piccolo aneddoto del suo fantastico passato, che Stephen King fa in modo che il pistolero condivida con i suoi compagni di avventura ed ovviamente con noi.  Il volume è attualmente disponibile in lingua anglosassone in formato rilegato, in ebook (edito dalla Scribner) ed in audiolibro attraverso la Simon & Schuster Audio.

Il libro era già uscito in edizione limitata nel febbraio di quest’anno, a cura della prestigiosa casa editrice Grant, accompagnato da superbe illustrazioni.

The Wind Through The Keyhole

La storia che il Re del brivido ci racconta si colloca idealmente tra La Sfera del Buio e I lupi del calla. Nel corso della lunga strada intrapresa dal gruppo per giungere alla Torre Nera e prima dell’incontro con Padre Callahan ed il suo gruppo, Roland decide di raccontare al suo ka-tet  una storia riguardante il suo passato e di quello che poi diventerà il primo gruppo di suoi pistoleri prima della disfatta presso la battaglia di Gerico.  I fan della Torre Nera godranno sicuramente di quello che è stato definito da molti una sorta di “capitolo 4.5” dell’intera saga. Non solo: si tratta di un romanzo che potrà essere letto con enorme facilità anche da chi non ha mai letto nessun volume della Torre Nera.
Ecco la sinossi:

Durante il loro viaggio verso la Torre Nera, Roland e il suo ka-tet sono costretti a una sosta forzata per cercare riparo da una violenta tempesta: quale occasione migliore per una storia? Il Pistolero racconta ai compagni (Jake, Susannh, Eddie e Oy) un episodio della propria giovinezza: durante il periodo pieno di sensi di colpa seguito alla morte della madre, Roland  viene mandato dal padre a investigare su un sanguinario mutaforma chiamato Skin-man. In questa occasione, stringe amicizia con un ragazzo rimasto orfano a causa del mostro: per rassicurarlo, gli racconta una specie di favola con maghi, draghi, gente di palude e, guarda caso, un giovanissimo protagonista  deciso a vendicare la morte del padre…

Non ci resta che attendere l’uscita italiana del libro, anche se i più temerari potrebbero lanciarsi nell’impresa di leggere l’ebook di questa fantastica storia di Stephen King.

Commenti (6)

  1. ho cominciato a leggere l’edizione inglese, è scandaloso che da noi arrivi a natale…ultimi anche nelle caz..te!

    1. Appena ho un po’ di tempo mi lancio anche io nell’acquisto. Quando l’hai finito, fammi sapere che ne pensi 🙂

  2. beh, dai… ultimamente le cose vanno molto meglio che in passato… addirittura due volumi tra i più recenti di King (Al crepuscolo, The Dome) sono stati pubblicati in Italia prima che negli States. Io sono un vecchio fan di King e mi ricordo quando negli anni ’80, non soltanto non sapevamo “quando”, ma nemmeno “se” un libro sarebbe stato pubblicato. Oggi credimi, non ci possiamo lamentare davvero.

    1. vero anche questo…. Sarà che ho iniziato la saga della Torre tardi, ma ho sempre trovato accettabili i suoi tempi. Solo che… in alcuni momenti da “ultrà”.. i mesi mi sembrano davvero tanti. 🙂

  3. Lo so che ci vuole pazienza, ho cominciato a leggere la Torre Nera nel 95, non sarà qualche mese a buttarmi giù, ma la smania non si tiene facilmente al guinzaglio 🙂 Tra parentesi, anche se fatico un pò, ho quasi finito di leggerlo in inglese e vi posso anticipare che il libro è me ra vi glio so.
    Recensione di parte? Assolutamente sì :D.

    1. ti quoto in pieno… e se ci riesco a breve la recensione la posto in anteprima avvertendo della presenza di spoiler. Almeno ne possiamo parlare con tutta la libertà possibile…:D (non si dovrebbe far sapere, ma è abbastanza palese) anche chi lo recensirà è di parte 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>