“Libri come”: i numeri dell’edizione 2012

di Daniela Commenta

Si è conclusa ieri la terza edizione della manifestazione dedicata ai libri e alla lettura “Libri come” in programma all’Auditorium di Roma, un evento al quale hanno partecipato 270 persone tra scrittori e addetti ai lavori per un totale di 99 incontri tra conferenze e dialoghi distribuiti nelle sale e nel Garage.

Il simbolo della manifestazione è stato un paio d’occhiali con i quali vedere il mondo con altri occhi, tanti quanti sono quelli offerti dalla letteratura; la Festa del Libro e della Lettura, organizzata dalla Fondazione Musica per Roma con la collaborazione di Telecom Italia, ha registrato anche quest’anno numeri da record: ben 38.500 visitatori attratti dai nomi in programma, tra i più importanti della scena culturale nazionale e internazionale.

Carlo Fuortes, Amministratore delegato della Fondazione Musica per Roma ha dichiarato:

Una vera e propria festa dal basso dove il lettore, che è il vero protagonista, si trova direttamente di fronte all’autore. Dove si spazia dalla filosofia all’attualità, dalla musica all’impegno. Il libro diventa un pop-up, scoperchia interi mondi. E riflette su se stesso, sul proprio futuro, dando vita per la prima volta a discussioni aperte. Una Festa che ha coinvolto tutte quelle figure che lavorano nel campo dell’editoria, della cultura, della scrittura.

Uno sguardo a tutto tondo sul mondo dei libri quello offerto durante la manifestazione, anche grazie al cuore pulsante, ovvero il Garage, nel quale sono stati organizzati incontri per le scuole, approfondimenti, incontri con le case editrici sule professioni dell’editoria e, ancora, mostre e installazioni.

A proposito di installazioni, è da segnalare quella posizionata davanti alla Sala Sinopoli, che riproduce una vera e propria montagna di libri che vi proponiamo nella foto di questo post.

Non sono mancanti gli eBook, ormai sempre più protagonisti del mercato dell’editoria, e il rinnovato connubio tra letteratura e nuove tecnologie: grazie al ciclo Librinellarete offerto da Telecom Italia, anche coloro che non hanno potuto essere presenti alla manifestazione, hanno potuto assistere in streaming agli incontri con Carlos Ruiz Zafón, Salvatore Settis, Gian Antonio Stella, Clara Sánchez e Alessandro Baricco. E non è finita qui: se ve li siete persi sappiate che potete ancora vederli on demand gratuitamente sul sito www.telecomitalia.com fino al 31 dicembre 2012.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>