Più Libri-Più Liberi 2011, la decima edizione della Fiera della piccola e media editoria

di Daniela Commenta

Si è aperta ieri la decima edizione di “Più Libri-Più Liberi”, la Fiera della piccola e media editoria al Palazzo dei Congressi di Roma, che fino all’11 dicembre offrirà ai visitatori una cinque giorni a base di libri, case editrici, editori, riviste, e-book, festival, progetti editoriali, mostre e premi letterari, ma anche di conferenze ed incontri.

La Fiera “Più Libri-Più Liberi” è, come di consueto, all’insegna dei grandi numeri: 411 editori, oltre 60 mila libri e 300 iniziative in programma (consultabili sul sito della manifestazione www.piulibripiuliberi.it), per offrire una panoramica a 360 gradi dell’editoria italiana e internazionale. E’ proprio l’attenzione per la letteratura internazionale ad essere particolarmente importante in questa decima edizione di “Più Libri-Più Liberi”: durante i cinque giorni di fiera saranno presenti i più grandi nomi della letteratura mondiale, come Amélie Nothomb, Yan Lianke, Zachar Prilepin, Sarah Shun-Lyen Bynum, Santiago Gamboa e Sebastià Alzamora, solo per citarne alcuni.

Non mancheranno, naturalmente, gli scrittori italiani, come ad esempio Andrea Camilleri, Dacia Maraini e Andrea Molesini, senza contare altri importanti personaggi dello scienza, come l’astrofisica Margherita Hack, dello spettacolo, come Renzo Arbore, Ivana Spagna e Mara Maionchi o, ancora, come i registi Marco Bellocchio e Francesca Comencini, e dello sport come l’ex portiere Angelo Peruzzi.

Oltre agli incontri con gli scrittori e i personaggi, all’interno delle sei sale dedicate agli incontri, ci saranno le presentazioni delle novità editoriali, focus dedicati alle riviste letterarie, alle nuove forme di editoria, come gli e-book, laboratori e iniziative per i ragazzi, in un’apposita sezione della Fiera.

Lo spazio dedicato agli under 18 propone 65 appuntamenti pensati per i bambini, per gli adolescenti, per i ragazzi delle superiori e per i genitori e gli insegnanti, che prevedono presentazioni di libri, incontri con gli autori, laboratori di scrittura e di disegno e anche piccoli concerti, senza dimenticare l’ampio spazio dedicato ai videogiochi e al loro possibile rapporto con i libri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>