Games of Thrones: il libro del backstage

di Valentina Cervelli Commenta

Games of Thrones , per chi se lo fosse perso, è in libreria. In Italia, a settembre, è arrivato ancor prima che in America. Non chiedeteci come questo sia possibile, ma se siete amanti di questa fiction fantasy e desiderosi di conoscere tutti i possibili retroscena e backstages, beh, non dovete fare altro che acquistare questo volume. Il titolo italiano, per essere sicuri che lo troviate, è “Il trono di spade: dietro le quinte della serie HBO”.

L’autore è Bryan Cogman e l’editore, per il nostro paese, è la Rizzoli.  La serie è divenuta un cult nel giro di breve tempo e la scelta di far precedere la nuova stagione del 2013 da un libro è stato, non siamo timidi, un colpo di genio marketing. Sfruttare l’attesa dei fan con gadget di ogni tipo e libri è forse la scelta migliore che i produttori potevano intraprendere. Perché se quasi sicuramente la saga originale dal quale la serie è tratta,  Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco di George R.R. Martin, ha già espresso il massimo in termini di vendita, il ritorno di immagine degli attori e della scena ancora non era stato sfruttato.

Una delle cose più interessanti dell’intera opera, inutile dirlo, consta nelle illustrazioni: si parte dal disegno del progetto degli scenari, con semplici bozze disegnate, e si arriva fino al risultato voluto dagli sceneggiatori e dall’autore della serie stessa. Il libro è diviso in sezioni: e se in una possiamo trovare i bozzetti degli innumerevoli costumi realizzati per il cast, in altre ancora troviamo delle interviste esclusive e inedite agli attori della serie, corredate dalle schede dei personaggi.

Un vero e proprio “must-have” quindi per gli appassionati della serie che attraverso il volume potrebbero arrivare addirittura a comprendere, secondo alcuni, quali sono i possibili nuovi personaggi che troveranno spazio nella serie il prossimo anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>