Ereader: meglio connessione USB, WI-Fi o 3G?

di Valentina Cervelli Commenta

ereader meglio connessione usb wi-fi 3g

Tutti voi possessori di ereader sicuramente l’avrete notato: il vostro lettore è dotato di diverse opzioni di connessione. Nei casi peggiori del solo connettore USB, nei casi migliori al suddetto sono appaiati la possibilità di connettività Wi-Fi e 3G. Quale è quella migliore, l’indispensabile tra le tre?

Partiamo da un presupposto: non si può fare a meno dell’interfaccia USB. Che sia  normale o del tipo mini, è quel mezzo attraverso il quale, in qualsiasi situazione, è possibile portare dei file al proprio lettore di ebook. Rappresenta la sicurezza, il porto franco.  Qualsiasi siano le condizioni di connettività, se si possiede un Pc, un Mac ed un ereader, la connessione tramite USB è sempre risolutiva.  Il funzionamento del nostro dispositivo è paragonabile ad una memoria esterna, ma cosa ci importa? Tutto lavora alla perfezione e tutti siamo contenti. Questo è un fattore che non deve essere mai dimenticato.

Parliamo ora della connessione Wi-Fi. E’ la tipologia di connessione più diffusa, per ciò che concerne gli ereader.  Quasi tutti i dispositivi sono settati in maniera tale di consentire la navigazione, tramite questo tipo di collegamento, con gli store nativi del device o, ad ogni modo, con quelli che vendono i formati di riferimento. Grazie a questo tipo di connessione potete comprare e scaricare gli ebook direttamente dal vostro ereader, e collegarvi ai siti che il software del vostro dispositivi mette a disposizione e tra i quali figurano alcuni social network, Wikipedia ed addirittura Google. Certo, navigare non sarà facilissimo perché parliamo di un device con tutt’altre funzioni, ma l’esperienza è fattibile. Per usufruire di tutto ciò dovete avere disponibile una connessione WI-Fi e non tutti, a causa del digital divide nel quale vive ancora oggi l’Italia, possono usufruirne.

La soluzione sarebbe quindi il 3G, che abbatte ogni possibile impedimento, salvo quelli di rete (la potenza del segnale, N.d.R.) ed il costo economico di una scheda dati. Certo, alcuni lettori la offrono gratuita, nativa anch’essa, ma questo sottintende un sovrapprezzo all’acquisto. Analizzata la situazione, voi che ne pensate? Qual è la migliore? Noi un’idea l’avremmo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>