Delirio di una notte di mezza estate, recensione

di Barbara Commenta

David Safier, scrittore tedesco, è principalmente noto per aver scritto L’orribile Karma della formica e per i testi del telefilm Lolle, andato in onda, in Italia su Mtv.

Nel suo nuovo romanzo, Safier racconta la storia di Rosa, che, come tutte le eroine dei classici romanzi chick lit, ha il cuore a pezzi, una scarsa autostima, un amico gay e la propensione a sbronzarsi non appena le cose vanno male.

Anche Rosa, come la protagonista di In viaggio con Jane Austen, farà un viaggio nel tempo, solo che sarà decisamente meno romantico.

Rosa infatti non si ritroverà nel corpo di una dolce fanciulla, ma di un uomo. E non uomo qualunque. In più, a complicare la situazione, in questo trasferimento qualcosa andrà storto e Rosa porterà a compimento il suo momento di crescita spirituale in allegra compagnia.

Leggere Delirio di una notte di mezza estate è stata una strana esperienza: da un lato, dati i numerosi romanzi rosa che ho letto, segnavo mentalmente tutti i luoghi comuni, le battute prevedibili, i passaggi deboli della storia.

Dall’altro ridevo ad alta voce, senza accorgermene, perché in questo slalom ho ritrovato spesso battute divertenti, originali sviluppi dell’intreccio e comunque tanto brio ed una scrittura come piace a me, diretta e senza troppi fronzoli. Se volete cominciare il nuovo anno con un romanzo poco impegnativo e molto divertente, non posso che consigliarvelo.

Viaggiare nel tempo fa sempre bene, credo, prima di lanciarsi nell’immediato futuro.

Con voce tremante mi rispose: «Solo voi potrete consegnarmi questo messaggio, maestro Shakespeare».
Ora era tutto chiaro: in realtà non voleva un messaggio dal conte, voleva rivedere me. Solo me. O meglio, voleva rivedere l’uomo che l’aveva paragonata a un giorno d’estate, Shakespeare.
Che felice esultò. «Oh dei, grazie!»
Se a quel punto la contessa si era presa una cotta per Shakespeare e io nutrivo dei sentimenti per Essex, che però da parte sua voleva qualcosa da lei, allora stavamo scivolando dritti dritti in una relazione a quattro. Una relazione a quattro, ma con solo tre corpi.

Autore: David Safier
Titolo: Delirio di una notte di mezza estate
Traduzione di Laura Bortot
Editore: Sperlin&Kupfer
Anno:2011
Pagine: 288
Prezzo: € 18,90
ISBN 9788820050108

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>