Libri e lettori: i miei buoni propositi per il 2012

di isayblog4 Commenta

Da domani comincerà un nuovo anno ricco di sorprese e soddisfazioni e, come ogni anno, ci si ritrova a fare progetti e a ripromettersi di mantenere alcuni nuovi e buoni propositi. C’è chi spera di smaltire qualche chiletto di troppo, chi sogna di inseguire una passione e c’è anche chi, come noi di Libri e Bit, ha scelto di mantenere alcune promesse in campo letterario. Volete sapere i miei buoni propositi? Eccoli dopo il salto…

1. Comprare meno libri e favorire lo swapping. La nota più dolente del 2011 è stata la Legge Levi, l’emendamento che ha colpito la cultura costringendoci ad attendere il Natale per poter finalmente ricevere qualche libro in più. Addio sconti selvaggi e benvenute wishlist di desideri letterari. Il mio buon proposito per il 2012 sarà quello di organizzare gli acquisti con amici e amiche e scambiare con loro i titoli che avrei voluto acquistare.

2. Segnare i titoli interessanti: Forse sarà capitato anche a voi di aver voluto leggere un libro segnalato on line o in una rivista. Pensavate di ricordare le informazioni bibliografiche e vi siete recati in libreria. Solo lì, davanti a scaffali colmi di libri avete capito che gli unici miseri ricordi che potrebbero condurvi al titolo sono i colori della copertina e la trama. Stufa di fare stalking alle commesse della libreria vicino casa mi sono così promessa di acquistare un piccolo block notes da borsetta da portare sempre con me e sul quale annotare i titoli dei libri che desidero leggere. Che sia questa la volta buona?

3. Libri mai letti & Fenomeni letterari: Credetemi, non si tratta di altezzosità letteraria se vi dico che, per indole, spesso accantono tutti i grandi fenomeni editoriali, i libri che tutti leggono e di cui tutti parlano. Scelgo libri “a pelle” e spesso non sbaglio mai. Il mio buon proposito dell’anno 2012 è quello di scegliere i libri che non avrei mai scelto e dare loro l’occasione di stupirmi. Autori sconosciuti pubblicati da editori di provincia, autori di bestseller e autori che ho sempre evitato. Il 2012 sarà l’anno della librofagia.

Buon 2012 a tutti, cari lettori!

Photo Credits | pxleyes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>