Stephen King sul set di “Under the dome”: foto

di Valentina Cervelli Commenta

Stephen King vedrà presto il suo “Under the Dome” divenire un prodotto televisivo CBS: le riprese stanno iniziando in questi giorni nello stato del North Carolina. E diteci la verità: non mette anche a voi allegria il viso sorridente del Re con in mano un ciak di quelli cinematografici?

Da fan ormai “anziana” di Stephen King e fedele estimatrice dei film tratti dai suoi libri una cosa posso dirvela con certezza: quando il progetto viene seguito da lui in persona, è inutile prendersi in giro: è sicuramente ciò di più fedele al libro si riesca a raggiungere. Forse vorranno poi torturarmi per quello che sto dicendo i puristi dell’horror degli anni ’80, ma volete mettere la prima versione di Salem’s Lot che di kinghiano aveva solo una vaga ispirazione rispetto a quella degli anni 2000 con Rob Lowe? Quest’ultima è spettacolare sotto ogni punto di vista per chi ama i romanzi dello scrittore americano.

La cosa più curiosa e divertente del rapporto scrittore-libri è che quando Stephen partecipa attivamente ci si può sempre aspettare un suo cameo all’interno. E non so dirvi cosa mi abbia più divertito tra il cittadino/guardia al ritorno di Stu Redman nella zona libera di Boulder in “L’ombra dello scorpione” o il ragazzo delle pizze in “Rose Red”.

Under the Dome non è un romanzo che sia particolarmente piaciuto a chi vi sta scrivendo. E’ stato come vedere il miglior tentativo di Stephen King di ritornare agli antichi rovinato da un nuovo King più pacato. La mia speranza, non nascosta, è quella di vedere una sorta di libro nuovo attraverso la sua trasposizione sullo schermo. Sarà davvero interessante vedere come diverse cose verranno presentate all’interno della storia televisiva e di come verranno rese. Nel frattempo facciamoci qualche risatina alle sue spalle vedendolo come un novello aiuto regista alle prime armi.

Photo Credit | CBS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>