Stephen King si dà al giallo con Joyland

di Valentina Cervelli Commenta

 Un nuovo romanzo in arrivo per Stephen King, ma di diverso genere rispetto a ciò che il maestro dell’horror ha sempre creato. Questa volta, seguendo la scia di Colorado Kid (altra sua opera del genere, N.d.R), lo scrittore si butta sul giallo. I mostri di fantasia verranno abbandonati per quelli in carne ed ossa. E di tipo criminale.

L’autore americano non è nuovo a sperimentazioni di ogni genere. E’ stato uno dei primi a scoprire ed a sfruttare le potenzialità dell’ebook, e non si è mai tirato indietro nell’esplorare ogni possibilità che la letteratura ed il suo talento hanno voluto mettergli di fronte. Con “Joyland”, questo il titolo del romanzo, sarà il poliziesco a divenire il protagonista principale. La data di uscita è prevista per giugno 2013, almeno per ciò che concerne gli Stati Uniti ed il Canada.

L’annuncio ufficiale è stato dato dalla Hard Case Crime, una casa editrice americana relativamente giovane, nata nel 2004.  Una scelta di questo genere, da parte del re del brivido fa presupporre una sua voglia di sperimentare a tutto tondo. Non vi sarebbe altra spiegazione, altrimenti, per l’abbandono (seppur temporaneo) dell’editore rispetto ai suoi precedenti romanzi.

Le anticipazioni messe a disposizione a proposito della trama raccontano che Joyland sarà un libro  ambientato in una cittadina del North Carolina nel 1973 e avrà come protagonista le vicende di Devin Jones, studente di un college che si ritrova a lavorare come giostraio nel luna-park del paese. A causa di questo impiego il ragazzo si troverà coinvolto in un omicidio.

Se mi è concesso un commento personale, da fan consolidata del Re, devo dire che non gradisco come approccia i polizieschi. Colorado Kid è forse l’unico libro che non sono riuscita a finire di leggere, in mancanza di stimolo. Nemmeno con “L’Acchiappasogni” ero arrivata tale punto. Ennesima particolarità di “Joyland”? Sarà pubblicato solo in versione tascabile ed economica cartacea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>