Red di Kerstin Gier

Spread the love

red kerstin gierDopo aver letto dell’imminente uscita di Blue, anticipata a settembre 2011 per l’entusiasmo dei fan di questa neonata saga, ho deciso di procedere con ordine e leggere il primo volume, Red. Della trama vi avevo parlato pochi giorni fa, ma lo avevo fatto, appunto, richiamando la scheda ufficiale del libro.

Vi dico subito che, pur trattandosi di narrativa destinata ad un pubblico giovane, Kerstin Gier è riuscita a catturare la mia attenzione, soprattutto perché ha dotato Gwendolyn, la protagonista di Red, di un apprezzabile senso dell’umorismo e dell’autoironia.

Gideon, il fustaccio di turno, è davvero un bel ragazzo anche se fortemente penalizzato, per me, da quel terribile nome e dai capelli lunghi che mi hanno fatto pensare a Terence di Candy Candy.

I personaggi che ho trovato però davvero interessanti sono Leslie, la migliore amica di Gwen, che crede ciecamente a tutte la stranezze che le vengono raccontate, e il fantasma James, che si rifiuta di accettare la propria morte.

Per quanto riguarda la storia, per gli appassionati di fantasy non ci sono grosse novità. Per un ragazzo o una ragazza, invece, che cominciano ad appassionarsi al genere, allora Red rivela molte sorprese. Personalmente non amo la compresenza di presunti vampiri, massoni, templari e chi più ne ha più ne metta, ma sembra che l’urban fantasy si nutra molto di simili commistioni.

In sintesi, se siete giovani o se dovete fare un regalo ad un giovane lettore, Red sarà molto apprezzato. Da regalare magari insieme al ciclo de La ragazza Drago della nostrana Licia Troisi.

In entrambi i casi, parallelamente alla storia fantasy, si sviluppa un vero e proprio romanzo di formazione, che vedrà queste giovani ragazze muovere i primi passi verso una maggiore consapevolezza di sé, l’età adulta e, naturalmente, l’amore.

Autore: Kerstin Gier
Titolo: Red
Traduzione: Alessandra Petrelli
Editore: Corbaccio
Pagine: 336
Prezzo: € 16.60
Anno: 2011
ISBN-13: 9788863801927
ISBN: 8863801924

Lascia un commento