Recensione di Romanzo rosa, di Stefania Bertola

di Giada Aramu Commenta

Romanzo rosa, Stefania BertolaUn corso di una settimana, otto giorni per la precisione, per scrivere un romanzo Harmony. E’ questa la sfida alla quale si sottoporranno tutti gli uscritti al corso della severa e misteriosa Leonora Forneris, celebre scrittrice di romanzi rosa e insegnante di scrittura pronta a indottrinare tutti i corsisti presenti al Circolo dei Lettori di Torino. L’ultimo romanzo di Stefania Bertola, Romanzo rosa, pubblicato dalla casa editrice Einaudi mette in atto una sfida, cioé quella di redigere, dall’introduzione all’epilogo, un romanzo rosa pronto per la pubblicazione: un percorso che, nononstante il genere letterario, si rivela tutt’altro che romantico. Dimenticate l’immagine bohémien degli scrittori avvolti da una nube di fumo e una coltre di misteriosi pensieri: il corso imposto da Leonora Forneris è segnato da regole e imposizioni che tutti gli scrittori dovranno seguire.

Stefania Bertola, nota scrittrice italiana, imposta così il suo ultimo romanzo creando una doppia cornice narrativa: quella che racchiude il percorso svolto da tutti gli studenti del Circolo dei Lettori e quella narrata da Olimpia, partecipante al corso desiderosa di dare voce ai propri protagonisti e di conquistare, magari, l’ammirazione dell’insegnante.

Olimpia racconterà così la sua storia seguendo le rigide regole della Forneris che imporrà, giorno dopo giorno, rigidi schemi narrativi con lo scopo, quasi magico, di produrre il romanzo rosa perfetto. Il premio? Una sorpresa inattesa e una grande occasione per il corsista più meritevole…

Note alla recensione: Ho seguito il corso sul romanzo tenuto dalla scrittrice alla scuola Holden di Torino e la lettura di questo romanzo ha riportato alla mente quei magici giorni (nonostante la Forneris fosse molto meno severa di Stefania Bertola!) di scrittura, idea e creatività. Se siete di Torino e dintorni e amate la scrittura, tenevi aggiornati e non perdete i futuri corsi organizzati dalla scuola di scrittura Holden di Torino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>