Per un pugno di libri torna a Gennaio

di Valentina Cervelli Commenta

Per un pugno di libri” tornerà ad allietare con la letteratura il nostro pomeriggio domenicale. Parliamo di una trasmissione interessante, culturalmente stimolante ed in grado di coinvolgere i ragazzi in età scolastica in un gioco a base di letteratura.  Ve ne diamo notizia perché si sono riaperte le selezioni per le scuole.

Il programma torna dal  13 gennaio 2013 ed ancora una volta vedrà due scuole sfidarsi ogni settimana su libri ed autori della letteratura italiana ed internazionale. Si tratta di un ritorno davvero importante se calcoliamo che la media di telespettatori per questa trasmissione, davvero particolare ed unica nel suo genere è pari al a più di un milione di unità.  Anche questo nuovo ciclo si basa sul consueto meccanismo di gioco: le due scuole si confronteranno su un testo di letteratura tra citazioni, curiosità e domande. Il montepremi come sempre non è in denaro ma costituito dai libri che i ragazzi conquistano man mano in ogni sfida.

Le classi che vogliono candidarsi alla partecipazione possono farlo inviando una mail all’indirizzo [email protected]. All’interno del messaggio è necessario indicare il proprio nome, quello della scuola, del professore referente, la sezione e un recapito telefonico a cui poter essere contattati.  Importante: così come spiegato nella pagina ufficiale Facebook della trasmissione, solo le classi dell’ultimo anno del liceo o dell’istituto interessato possono partecipare. Nel gradito ritorno della trasmissione troviamo anche il critico letterario Piero Dorfles, giornalista responsabile della programmazione culturale di RadioRAI, che correggerà  gli errori commessi nelle sfide dai concorrenti e proporrà commenti e suggerimenti. Ancora totale riserbo sulla conduzione: non si sa infatti se Veronica Pivetti sarà ancora alla timone del programma.

L’appuntamento, lo ricordiamo, è per il prossimo 13 gennaio alle 18 su Rai Tre. Pronti a sfidare idealmente i ragazzi in televisione con la vostra conoscenza della letteratura italiana ed internazionale?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>