Nanni Moretti legge i Sillabari di Goffredo Parise

di Valentina Cervelli Commenta

 Sono sbarcati in libreria I Sillabari di Goffredo Parise, letti da uno dei più importanti (anche se spesso non capito) attori e registi italiani: Nanni Moretti. L’artista ha scelto di rendersi disponibile ed interpretare per la Emons Audiolibri uno dei suoi testi preferiti: Dalla A di amore alla S di solitudine (si ferma qui l’opera dello scrittore), Moretti da il meglio di se in un audiolibro che sarà sicuramente apprezzato dal palato di ogni lettore.

La storia di questa particolare opera è davvero insueta: i Sillabari vennero infatti per la prima volta pubblicati sul Corriere della Sera tra il 1971 e il 1972: in tutto  22 scritti vennero raccolti in un volume unico dalla casa editrice Einaudi che venne chiamato “Sillabari n.1.”. Gli altri 32, successivi da un punto di vista cronologico e scritti dal  1973 all’1980, furono invece pubblicati dalla Mondadori in una raccolta chiamata  “Sillabari n.2”. La Adelphi fece un passo ancor più intraprendente: li riunì in unico volume nel 1984. Oggi arriva la pubblicazione in audiolibro.

Per meglio comprendere questa opera è interessante, sebbene inflazionato, condividere ciò che lo stesso autore, Goffredo Parise, scrisse nella prefazione di una delle raccolte

Nella vita gli uomini fanno dei programmi perché’ sanno che, una volta scomparso l’autore, essi possono essere continuati da altri. In poesia è impossibile, non ci sono eredi. Così è toccato a me con questo libro: dodici anni fa giurai a me stesso, preso dalla mano della poesia, di scrivere tanti racconti sui sentimenti umani, così labili, partendo dalla A e arrivando alla Z. Sono poesie in prosa. Ma alla lettera S, nonostante i programmi, la poesia mi ha abbandonato. E a questa lettera ho dovuto fermarmi. La poesia va e viene, vive e muore quando vuole lei, non quando vogliamo noi e non ha discendenti. Mi dispiace ma è così. Un poco come la vita, soprattutto come l’amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>