Domani e per sempre di Ermal Meta, recensione

di Valentina Cervelli Commenta

Spread the love

Domani e per sempre di Ermal Meta è uno di quei libri che più si procede nella lettura, più ci si sente contenti di aver speso i soldi per arricchire il proprio bagaglio culturale.

Domani e per sempre libro da leggere

Soprattutto se si bypassa in modo diretto qualsiasi pregiudizio legato al fatto che si tratti dell’opera prima di un cantautore. Di solito tendiamo a vedere con occhio malandrino coloro che scrivono libri pur non essendo scrittori. La paura è quella di ritrovarci, senza offesa per Giulia De Lellis, a leggere un libro autobiografico che ci racconta davvero poco d’interessante e che allo stesso tempo non è nemmeno scritto benissimo. Con Domani e per sempre di Ermal Meta la situazione è differente.

Ci troviamo davanti a un romanzo scritto bene e scritto con il cuore che non è un’ autobiografia ma un romanzo definibile sia storico che di formazione se proprio lo vogliamo ingabbiare per forza in una definizione. E che nonostante la lunghezza scorre piacevolmente, trascinando il lettore in un contesto molto diverso da quello a cui è abituato. Un viaggio davvero interessante, che forse risulta un po’ troppo veloce alla fine: ma è un difetto che può essere perdonato facilmente data la storia che ci ritroviamo tra le mani.

Una storia scritta bene e narrata bene

Abbiamo infatti la narrazione dell’occupazione tedesca dell’Albania nel 1943  vista attraverso gli occhi di un bambino che una volta finita la guerra non vedrà finire le sue difficoltà e la necessità di affrontare diversi “nemici“. Domani è per sempre sì, ma non tutto è come sembra nella vita di Kajan. E regalarci la sua esistenza con tutto quello che ne consegue è un regalo che Ermal Meta fa davvero a tutti.

Mettendo a disposizione una storia ben scritta, i cui personaggi sono caratterizzati molto bene, anche in base a quello che potremmo definire il loro ordine d’importanza. A livello di linguaggio e semantica Domani e per sempre è un romanzo che soddisfa e che non mette in difficoltà. Ma che soprattutto dovevamo aspettarci uscisse fuori così bene visto che a scriverlo è stato un cantautore. Si tratta di un particolare estremamente rilevante dato che parliamo di una persona dotata di una spiccata sensibilità.

Domani è per sempre  è un libro che tutti quanti dovremmo farci il favore di regalarci. Sia per la storia che è raccontata in esso, sia per come la stessa è narrata da una persona come Ermal Meta, che ha dimostrato di saperci fare anche in questa tipologia di scrittura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>