BookCity, Milano capitale del libro dal 16 al 18 novembre

di Valentina Cervelli Commenta

Quante volte si è discusso di spostare il Salone del Libro a Milano? Torino ha sempre difeso il suo evento. Quest’anno la capitale lombarda sembra aver voluto dare una risposta definitiva con “BookCity Milano”, evento che si svolgerà dal 16 al 18 novembre attraverso circa 350 appuntamenti all’insegna della letteratura.

Grandi nomi saranno presenti a sottolineare la forza della macchina organizzativa e del grande impatto che questa kermesse promette di avere. Parliamo di nomi come Salman Rusdhie, Umberto Eco, Jeffery Deaver, David Grossman, Luis Sepùlveda, Giorgio Faletti, Paolo Giordano ed Erri De Luca. E molti altri ancora. Tra gli ospiti di une vento correlato alla manifestazione presso l’Università Bocconi sarà presente anche il presidente del Consiglio Mario Monti.

Nel corso della rassegna, in modalità e luoghi differenti, verranno presentate opere, letture e proiezioni di filmati relativi ad autori e libri di grido. La parte più curiosa e degna di nota di questo evento è sicuramente il modo capillare nel quale ogni evento è stato organizzato e distribuito in diverse zone concorrendo ad una creazione vera e propria di una città del libro. Il centro della manifestazione è rappresentato dal Castello Sforzesco, che per l’occasione diverrà un’enorme biblioteca dove incontrarsi e leggere libri nella tradizionale versione cartacea o su tablet. Non solo: per l’occasione saranno aperti al pubblico gratuitamente i musei e gli spazi che durante l’anno sono visitabili solo dietro prenotazione.

Un evento che ci stupisce in grandiosità e risposta ottenuta da parte degli addetti ai lavori e dai diversi scrittori che hanno dato la propria disponibilità alla partecipazione.  Viene spontaneo chiedersi: è stata trovata un’alternativa al Salone del Libro? Potrà nascere una “rivalità” tra le due kermesse? Quel che è certo è una dualità di eventi di questo calibro potrà anche portare allo scontro i lavoranti del settore, ma promette di regalare davvero il meglio ai lettori, i primi fruitori di tanta meraviglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>