Ebook, il prezzo ancora sotto esame

di Valentina Cervelli Commenta

Quando si parla di ebook, si può discutere della tecnica, dei programmi con i quali crearli, ma alla fine si cede sempre per affrontare il discorso meno aulico che sia possibile fare su di loro: quello del prezzo. E’ inutile prendersi in giro: in questi mesi molti lettori seriali si sono convertiti all’ereader per spendere di meno. Parafrasando una nota trasmissione televisiva: qual è il prezzo giusto?

Se lo sono chiesti in molti ed altrettanti continuano a chiederselo, non per ultimi gli addetti ai lavori e gli appassionati datisi appuntamento presso Librinnovando, all’interno del più ampio contesto di BoockCity Milano. E come al solito i protagonisti della discussione sono stati l’iva al 20%, le promozioni giornaliere che “svendono” i testi elettronici e quanto effettivamente sia giusto che il lettore paghi su un ebook. Tante parole, ma a quanto pare, i presenti sono giunti alla conclusione che il prezzo dei libri digitali debba essere ancora inteso come un fattore “ sperimentale” dell’editoria.

Le stime di mercato parlano chiaro: scende il prezzo, aumenta la vendita.  Ma non è tutto lineare come sembrerebbe. Perché se molti libri vengono praticamente svenduti da un punto di vista commerciale, grazie a questi prezzi bassi spesso i clienti prendono in considerazione e acquistano elettronicamente anche i testi che superano i 15 euro di prezzo. Senza contare che il lettore vorace e privo di problemi economici, sembra tralasciare le edizioni a basso costo, rivolgendosi, anche per ciò che concerne l’ebook su articoli tutt’altro che a zero euro.

Ecco quindi che il prezzo, per alcuni editori in grado di gestire la materia, diventa più uno strumento di attrazione nei confronti del lettore piuttosto che un problema da affrontare. La platea degli addetti ai lavori quindi, tirando le somme, si suddivide in due fazioni: quella che vede il prezzo basso come un’arma di conquista del lettore, e chi la vede come un nemico. Indovinate quale tra le due posizioni avrà più possibilità di crescere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>