Amazon lancia gli Amazon coins

di Valentina Cervelli Commenta

Amazon una ne pensa e cento ne fa, ammettiamolo. E’ di queste ore la notizia di qualcosa che sinceramente non ci saremmo mai aspettati di vedere sul sito del retailer online: la nascita degli “Amazon coins”, una moneta virtuale di tipo nativo per fare acquisti.

Amazon e Kindle ormai fanno parte anche dell’immaginario italiano. Sia per ciò che è possibile acquistare dal sito in tutto il mondo, che soprattutto negli ultimi tempi per la disponibilità di ereader e ebook a prezzi davvero concorrenziali. Non so dirvi se da quando abbiamo il negozio virtuale localizzato nella nostra lingua le cose vadano meglio o peggio (ho scoperto il sito relativamente tardi a livello personale, N.d.R.) ma data la disponibilità di oggetti in vendita direttamente o indirettamente da parte del retailer ed il grandissimo archivio di libri elettronici, devo dire che l’idea di una valuta virtuale da spendere sul sito mi intriga e non poco. Peccato che al momento tale lancio sia limitato solo a coloro che possiedono un Kindle Fire negli Stati Uniti. Si legge nel comunicato reso noto dall’azienda:

Oggi abbiamo annunciato l’imminente lancio di Amazon Coins, una nuova moneta virtuale per i clienti degli Stati Uniti per l’acquisto di applicazioni, giochi, e articoli in-app su Kindle Fire. Quando Amazon lancerà le monete a Maggio, daremo decine di milioni di dollari di monete ai clienti per spenderle per applicazioni Kindle Fire, giochi o oggetti in-app.

Ovviamente, dato che la questione non tocca l’Europa, almeno per ora, dobbiamo limitarci a lavorare nel campo delle ipotesi in quanto a reazione popolare.  Amazon ha fatto sapere che con questa moneta sarà possibile pagare le applicazioni e tutto ciò che riguarda il tablet di Kindle. Ed ha lanciato un’esca agli sviluppatori, sostenendo che in questo modo il traffico ed il download  aumenteranno e con essi anche i loro ricavi. Come sempre sarà il tempo a dimostrarci se Amazon abbia in questo caso fatto la scelta giusta.

Photo Credit | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>