Amanda Knox, autobiografia in uscita il 30 aprile

di Valentina Cervelli Commenta

Data di uscita decisa per il libro di Amanda Knox e soprattutto un titolo: finalmente il diario di una dei principali accusati della morte di Meredith Kercher assume connotati più precisi, rispetto alla sola notizia del pagamento di 4 milioni di dollari alla ragazza americana per farle raccontare la sua verità.

Qualche tempo fa abbiamo visto uscire, con un largo consenso di pubblico statunitense, il libro di Raffaele SollecitoHonor Bound- My Journey to Hell and Back With Amanda Knox”. E’ innegabile che,  nonostante i differenti punti di vista che si possono avere sulla colpevolezza dei due imputati e la loro storia processuale, gli avvenimenti relativi alla morte della studentessa inglese continuino a creare curiosità e voglia di conoscenza nel pubblico a tal punto da dare ampio risalto a due uscite letterarie che forse in un altro contesto non avrebbero avuto lo stesso impatto. La Harper Collins, casa editrice che è riuscita a conquistarsi i diritti del libro ha reso ufficiale la data di uscita del 30 aprile. Un ritardo di due mesi rispetto a ciò preventivato a causa del ricorso presentato dal pubblico ministero del caso contro la sentenza di appello.

Il titolo scelto per il libro, di cui abbiamo già disponibile la copertina, è  “Waiting to be Heard”: in pratica “Aspettando di essere ascoltata”. Come già anticipato diverse volte il libro di Amanda Knox sarà in pratica un diario, una ricostruzione degli eventi basata sui quaderni che la giovane ha composto mentre si trovava a Perugia, in carcere. E c’è da scommetterci che il suo contenuto farà parlare molto anche i nostri media. Ci si dovrà infatti aspettare la verità di Amanda, che difficilmente collimerà con quella ufficiale.  Una verità che non darà comunque risposta a chi attende da anni di sapere cosa sia realmente successo la notte nella quale Meredit Kercher ha trovato una prematura e ingiusta morte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>