Costa Concordia, autobiografia “americana” per Francesco Schettino

di Valentina Cervelli Commenta

costa concordia autobiografia americana francesco schettinoGli editori americani hanno deciso di fare i soldi sulle tragedie italiane? Viene spontaneo chiederselo scoprendo improvvisamente che il comandante Francesco Schettino, agli arresti domiciliari per l’affondamento della nave da crociera Costa Concordia scriverà un libro di memorie attraverso un accordo raggiunto con una casa editrice statunitense.

Sembra di rivedere il caso dei libri di Amanda Knox e Raffaele Sollecito sullì’omicidio di Perugia. Da fonti giornalistiche si evince che il comandante sarebbe intenzionato a raccontare nel volume la sua verità sul naufragio dell’Isola del Giglio. Il libro sarebbe di prossima pubblicazione e riporterebbe, al pari di un memoriale difensivo, la ricostruzione degli eventi  da parte dell’uomo.

Le accuse per il comandante vanno dal naufragio all’omicidio colposo plurimo ed all’abbandono di incapaci. Secondo Schettino il libro sarà utile per chiarire come le responsabilità della tragedia non siano di suo esclusivo appannaggio e che si sarebbe sempre comportato da buon capitano.

Ciò che colpisce, in merito alle anticipazioni di questo volume, è ciò che il comandante vuole chiarire: la presenza di Domnica Cemortan, a 24enne moldava che ha più volte affermato e smentito di aver una relazione sentimentale con l’uomo è che era presente al momento dell’incidente, e le telefonate con il capo della Capitaneria di Porto, Gregorio De Falco. Telefonate che hanno reso Schettino  protagonista dello scherno di un condutture di caratura elevata quale David Letterman negli Stati Uniti.

A quanto pare la casa editrice americana avrebbe pagato “a peso d’oro” le confessioni di Schettino, sicura di un più che cospicuo ritorno di cassa data la risonanza del caso. Sebbene il lavoro di composizione del libro sia in partenza, lo stesso vedrà la luce solo dopo la chiusura del dibattimento processuale.

Quel che è sicuro è che ancor prima della sua uscita questa autobiografia diventerà un caso scottante e controverso. Sia per il contenuto che per la facilità con la quale si permetterà, quasi sicuramente, la sua diffusione. E viene da chiedersi se questa volta, la logica di mercato, è giusto che abbia vittoria facile sulla realtà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>