A tale of Sorcery di Chris Colfer, recensione

di Valentina Cervelli Commenta

Quando si parla di Chris Colfer e delle sue saghe difficilmente si rimane delusi: e lo stesso avviene anche per “A tale of Sorcery” il terzo tomo della saga “A tale of magic“, prequel di ciò che ogni bambino ha potuto vivere grazie alla collana de “La Terra delle Storie“.

Un libro per bambini con personaggi LGBTQ

Nello specifico questo volume, oltre a raccontarci le avventure vissute dalla Fata Madrina e dalle sue amiche fate e streghe prima che diventassero i personaggi da noi conosciuti ormai da anni, dà una lezione differente: viene infatti introdotto per la prima volta un personaggio apertamente LGBTQ, qualcosa che Chris Colfer,  non aveva mai fatto.

Il giovane, scrittore più volte al primo posto dei best seller del New York Times, è stato anche a volte vittima in passato di ostruzionismo da parte di alcuni gruppi non sani di persone per via della sua sessualità: motivazione per la quale fino ad “A tale of Sorcery” non aveva preso in considerazione, nonostante il parallelismo rivelato tra la magia e il mondo LGBTQ, d’inserire un personaggio che facesse parte della comunità. E a prescindere dalla trama e da quelli che saranno gli sviluppi, questo elemento acquisisce rilevanza anche per quel che concerne la narrazione generale che ne viene arricchita in maniera sostanziale.

È “A tale of Sorcery” di Chris Colfer un libro che vale la pena di leggere? Sì e non solo perché l’autore ha annunciato che si prenderà un breve stop dalla scrittura. Lo è perché nonostante i temi importanti affrontati, o soprattutto per questi, si tratta comunque di un libro per bambini con un ottimo messaggio di eguaglianza e rispetto e che proprio per queste ragioni farebbe bene a essere assimilato anche dagli adulti.

La sinossi di A Tale of Sorcery

Questa capacità di arrivare al cuore di tutti è sempre stato uno dei punti di forza dei libri di Chris Colfer, in particolare di questi per bambini. E questo romanzo non è l’eccezione ma la conferma della regola. Tradotta ecco la sinossi:

Brystal Evergreen sta finendo il tempo a sua disposizione: è passato quasi un anno da quando ha stretto un patto con la Morte per trovare e distruggere l’Immortale in cambio della sua vita. Ma non ha ancora trovato un solo indizio su chi o dove sia l’Immortale. A peggiorare le cose, qualcosa di oscuro e maligno è sorto dalle profondità della terra, minacciando la vita come la conosciamo. Per fermare questo nuovo male, le fate e le streghe devono collaborare con tutti i regni e i territori, inclusa la Confraternita dei Giusti e il loro Esercito dei Morti. Ma la minaccia è più familiare di quanto si aspettassero? E perché un gruppo segreto di Stregoni è convinto che Xanthous Hayfield sia collegato ad esso?

Come si può resistere?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>