The Land of Stories – Beyond the Kingdoms di Chris Colfer, recensione

di Valentina Cervelli Commenta

Quando sarete arrivati all’ultima pagina di “The Land of Stories – Beyond the Kingdoms” di Chris Colfer ricordatevi come ho fatto io che lo amate tanto come autore, altrimenti avrete voglia di esprimere il vostro affetto per lui in maniera inconsulta e non propriamente adeguata. Ora vi spiego perché.

chris colfer beyond the kingdoms

“The Land of Stories – Beyond the Kingdoms” di Chris Colfer è senza dubbio il libro migliore della saga da lui scritta. E so che solo chi ha scelto di leggerlo in lingua originale potrà arrivare velocemente a leggerlo come ho fatto io: in Italia la Rizzoli ha da poco messo in vendita in italiano “The Land of Stories – A Grimm Warning“.  Nel caso condividiate con me questa mia pazzia, ricordatevi seriamente quanto amate Chris Colfer. Perché il furbetto è stato in grado di avere l’idea di lasciarci a mani vuote concludendo la storia nel bel mezzo del suo svolgimento. Una cosa sadica da fare se si pensa a come i nostri amati Alex e Conner, Jack e Goldilock, Red e Froggy vengono lasciati. Non voglio anticiparvi troppo, ma la copertina indica dove i nostri eroi si muoveranno. E sebbene le risate specialmente in un capitolo non mancheranno, non si può negare che si tratti di un romanzo struggente e carico di emozioni. La voglia di leggerlo cresce mentre le parole scorrono e la fine… arriva troppo presto. Se non lo avete fatto iniziate dal primo, ed abituatevi all’idea che mancherà almeno un anno prima che il prossimo tomo sia tra le vostre mani per la lettura.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>