Will ti presento Will, recensione

di Barbara Commenta

 Che strano, strano libro è questo qui. Bello davvero, originale, da regalare ai ragazzi e da leggere anche nell’età adulta. La storia è già di per sé molto diversa da quelle del più recente circuito young adults approdato in Italia (se non altro è molto diversa da quelle che è capitato a me di leggere).

Da una parte ci sono Will Grayson figlio di medici e il suo amico gay Tiny (minuscolo) Cooper, alto oltre due metri, piazzatissimo e assolutamente noncurante della sua evidentissima diversità. Sogno di Tiny, mettere in scena un grandioso spettacolo sulla sua vita gay e fare in modo che Will si metta con la più che carina Jane.

Dall’altra parte c’è Will Grayson, che non sa nulla di suo padre, vive con una madre che fa i salti mortali per andare avanti ed è costretto a prendere psicofarmaci per non crollare. Tampinato da Maura, che cerca in modo disperato e cattivo la sua attenzione, Will è in realtà gay ma non osa confessarlo a nessuno, se non a Isaac, conosciuto in rete.

Nel momento in cui le vite dei due Will si incrociano, ogni singola esistenza viene rivoluzionata e si avvia una sorta di percorso di formazione collettiva. Un percorso non esente da battute esilaranti, perle di saggezza che un adulto si stupisce di prendere in considerazione seriamente e attimi di vera commozione.

Scritto, molto bene, da John Green e David Levithan, il romanzo fa un salto di qualità rispetto a quelli che affrontano le tematiche omosessuali. Piacerà a chi deve affrontare con se stesso i dubbi sulla propria identità sessuale, ma piacerà anche a chi non ha dubbi o è etero o eccetera eccetera.

Insomma, è un buon romanzo e tanto basta. Un caso sorprendentemente se non unico quanto meno raro in questi tempi in cui si pubblica qualsiasi cosa.

Mio padre è molto alto e molto magro e molto calvo e ha lunghe dita ossute che stanno tamburellando sul bracciolo di un divano a fiori. Mi siedo di fronte a lui su una poltrona troppo imbottita e troppo verde. Il tambureggiare continua per tipo trentaquattro anni senza che lui dica niente e poi io dico: «Ehi, papà».

Autori: John Green, David Levithan
Titolo: Will ti presento Will
Traduzione di Fabio Paracchini
Editore: Piemme
Anno: 2011
Pagine: 336
Prezzo: € 17,50
ISBN 978-88-566-1574-6

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>