Seppellitemi dietro il battiscopa di Pavel Sanaev

di Barbara Commenta

 Quando ho cominciato a leggere Seppellitemi dietro il battiscopa di Pavel Sanaev, ho riso tanto e ne ho amato subito lo stile asciutto e la prosa incisiva. Sanaev è stato in grado di farmi vedere ogni singolo personaggio, di farlo vivere, di farmi sentire quasi la sua voce dentro casa, anche quando riponevo il libro.

Il problema, in effetti, è proprio questo: ad un certo punto cominciate a capire che non si tratta affatto di un libro divertente, ma siete ormai catturati e volete, dovete sapere come andrà a finire questa storia. La storia di un bambino, Saša, che, pur avendo una madre, si ritrova a vivere con una nonna con seri disturbi mentali (ma lo capiremo solo più avanti).

La nonna lo chiama raramente per nome, più spesso lo appella con epiteti pesanti e violenti, solitamente lo chiama carogna. Gli prospetta una morte certa e lo lega a sé in un crescendo di messaggi contraddittori della serie ti voglio morto/solo io posso salvarti la vita.

Il nonno è in parte vittima e in parte complice di questa donna. La madre e il suo nuovo compagno giacciono per buona parte del romanzo sullo sfondo, raccontati solo dalla tremenda nonna, che ripete in maniera ossessiva e pesante, anche per il lettore, la storia della propria vita.

E’ a questo punto che Pavel rivela la sua maestria: dopo averci fatto immedesimare con Saša, dopo averci terrorizzati e fatti piangere, ci fa entrare, nel giro di poche pagine, nel passato della donna e di suo marito. Può il dolore sofferto da una persona giustificare il male che questa fa ad un’altra?

Per me no, naturalmente, ma Pavel ci insegna a non semplificare i rapporti. Dettaglio non trascurabile in un’epoca in cui i romanzi ci presentano personaggi piatti e spesso ridotte a macchiette. Un plauso alla casa editrice nottetempo, di cui sto apprezzando diverse pubblicazioni.

“Chiederò alla mamma di seppellirmi a casa sua dietro il battiscopa,” escogitai un bel giorno. “Là non ci saranno né vermi, né buio. La mamma sarà lí tutto il tempo e io potrò guardarla dalla fessura e non avrò cosí paura come se mi avessero seppellito al cimitero”.

Pavel Sanaev
Seppellitemi dietro il battiscopa
Edizioni nottetempo
Pagine: 288
Prezzo: € 17.00
ISBN 978-887452-289-7

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>