Ricette ed autismo: La prova del cuore di Cristian Bertol

di Valentina Cervelli Commenta

Nel corso di questi mesi abbiamo imparato che un libro può non rappresentare solo la messa in stampa di una bella storia da condividere, ma anche un grande gesto d’amore verso le persone più bisognose di noi. E se “sperimentazioni” come l’in-book posso aiutare a livello pratico, un libro di ricette  come “La prova del cuore” di Cristian Bertol può rappresentare, se i proventi vengono devoluti in beneficienza, una grande manifestazione di affetto.

Per capire il significato più profondo di questo gesto, lasciamo direttamente la parola allo chef:

Tra il ristorante, l’albergo, l’impegno settimanale con la Prova del Cuoco, i miei bambini, le mie passioni, mi resta davvero poco tempo: non avrei mai fatto anche un libro sulla mia cucina se non mi fosse parso un modo per aiutare le persone affette da autismo.

Il ragazzo, trentottenne trentuno insignito di una stella Michelin per il suo ristorante “Orsigrigio” di Ronzone, è ormai da 6 anni ospite fisso de “La prova del cuoco” di Antonella Clerici. I ricavati del suo libro non verranno aggiunti ai suoi guadagni ma devoluti interamente alla Fondazione Trentina per l’Autismo.

All’interno della sua opera, edita da Giunti Editore con Rai Eri, Cristian racconta tutta la sua storia, partendo dalla tenera età: il rapporto con il padre, la lontananza da casa fin dall’adolescenza ed lo svolgersi della sua carriera con i cuochi più importanti d’Italia fino al ritorno in Trentino ed al lavoro nel ristorante di famiglia. Senza dimenticare l’apertura dell’albergo  in collaborazione con il fratello.

Ovviamente una corposa parte della sua autobiografia racconta dell’esperienza nella trasmissione Rai. Il tutto accompagnato da 60 tra le sue ricette preferite. Un gesto di amore, questo libro, che passa attraverso l’attività che Bertol conduce con successo da buona parte della sua vita. Un piccolo gesto in grado di ridonare il sorriso, con i proventi, a tanti bambini in difficoltà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>