Masterpiece, il talent show degli scrittori presto su RAI3: cosa ne pensate?

di Giada Aramu Commenta

Masterpiece Rai3Si è appena conclusa la prima fase della selezione che sceglierà gli aspiranti scrittori che parteciperanno al talent show Masterpiece, un’idea lanciata da Rai 3 che prenderà il via domenica 10 novembre e che potrebbe presto battere i dati di ascolto di molti altri programmi del palinsesto tv italiano e, perché no, rivoluzionare la cultura televisiva (e non solo) del nostro Paese!

Il talent show, una novità nel nostro Paese, ha da poco raccolto on line i manoscritti di ben 5.000 aspiranti scrittori, un numero molto elevato e composto principalmente da uomini (un terzo del totale) adulti con un’età compresa tra i 30 e i 35 anni, due caratteristiche che tracciano l’identikit dell’aspirante scrittore e possibile vincitore del talent show.

Il programma, in partenza tra due mesi e una manciata di giorni, darà al prescelto, o alla prescelta (ancora in selezione dalla giuria di esperti), la possibilità di pubblicare il proprio romanzo con la casa editrice Bompiani godendo di un’ottima pubblicità e di una presentazione esclusiva al Salone del Libro di Torino; insomma, il sogno in un cassetto, finora chiuso, che viene finalmente spalancato!

Nonostante qualche polemica sulla mercificazione di uno dei mestieri più creativi e affascinanti del mondo, Masterpiece merita sicuramente un applauso: il fine letterario potrebbe infatti attirare una grande percentuale di share, soprattutto tra il pubblico che non resiste ai talent show e che finalmente potrebbe avvicinarsi a una televisione più densa di contenuti.

Quel subdolo desiderio di voyeurismo, insomma, potrebbe finalmente portare a qualcosa di buono mostrando agli italiani il piacere della lettura, della scrittura, dell’espressione di se stessi e, soprattutto, la forza e la passione di chi è deciso nel voler raggiungere i propri sogni. Per una volta, gli aspiranti vincitori sogneranno di prendere posto sugli scaffali delle librerie invece che la prima pagina di una rivista scandalistica, i fans potranno acquistare romanzi invece di costosi capi di abbigliamento ed emulare i propri beniamini sedendosi a una scrivania e prendendo in mano una penna… Se questo fosse il risultato, non vedo l’ora che il programma cominci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>