Masterchef: ecco “Avvocato in cucina”, di Tiziana Stefanelli

di Valentina Cervelli Commenta

Lei si definisce un’ “avventuriera del gusto“. E’ un’ottima cuoca e di certo è uno dei personaggi più forti che l’ultima stagione di Masterchef ha potuto produrre. Parliamo ovviamente della vincitrice, Tiziana Stefanelli, che presenta in questi giorni il suo libro, “Avvocato in cucina” edito dalla Rizzoli.

Quarantotto ricette, raffinate e gustose, alla portata di chiunque voglia tentare di portare in cucina un pizzico di freschezza ed originalità. Il suo sogno era quello di aprire un ristorante. Ancora non lo ha fatto, ma in compenso, come racconta a Vanity Fair ne ha trovato uno che possa ospitare le sue serate, i suoi eventi, la sua cucina. Culinariamente parlando Tiziana Stefanelli ha composto il suo volume partendo dalla sperimentazione. Ha cucinato, soppesato quello che funzionava, e poi ha scritto il suo libro.

Chi la critica, e questo è pensiero di chi vi scrive, probabilmente mal tollera caratteri forti come quello dell’avvocato. Perché alla fine, inutile negarlo, anche Tiziana come tutti i cuochi che scrivono e vendono libri non è solo un “mestierante” dei fornelli, ma prima di tutto un personaggio. Nelle suo libro la Stefanelli ha puntato ad esprimere se stessa attraverso i fornelli. E se il risultato è solo in minima parte caratterizzato dalla stessa verve che abbiamo visto nel corso della stagione di Masterchef che l’ha vista uscire vincitrice, è evidente che ne scopriremo davvero delle belle.

Ciò che è interessante di questa uscita culinar-letteraria, è come si possa riuscire a fondere in uno stesso prodotto la curiosità che ognuno di noi (leggasi lettore ipoteticamente appassionato di cucina) possiede nei confronti di nuove idee stuzzicanti da mettere in atto  e contestualmente nella persona che le offre.  A proposito, sapevate che Tiziana, oltre che l’avvocato ora, sotto valutazione della richiesta, si propone anche di cucinare a domicilio?  Voi che ne dite, vorreste Tiziana a casa vostra? Noi si!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>