La puttana acculturata, di Carla Festa

di Valentina Cervelli Commenta

Un libro dall’enorme potenziale che poteva essere sfruttato decisamente meglio. Una idea di base molto semplice che avrebbe potuto essere stata sviluppata adeguatamente, data anche la decisa esperienza dell’autrice in quanto a letteratura e settore editoriale. Parlo de “La puttana acculturata” di Carla Festa. Un libro piacevole e veloce da leggere, ma limitato nello svolgimento e mi dispiace dirlo, un po’ troncato nel finale.

Il titolo è tutto un programma. E capire perché sia stato scelto come specchio di questo volume è abbastanza palese. La versione in ebook, in vendita presso Amazon, è distribuita ad un prezzo veramente irrisorio ed a differenza de “La leggenda di Sleepy Hollow” non ti fa rimpiangere i soldi spesi, nonostante qualche macroscopico difetto che si contestualizza in pieno nel corso della lettura. La storia di per sé è molto semplice ed il concetto posto alla sua base salva da quelle che si potrebbero definire delle leggerezze editoriali: c’è una giovane, procace e dotata di un corpo da urlo e da zero cervello. Ha bisogno di lavorare, vuole fare carriera. Ma non sceglie la strada che tutti avrebbero intrapreso, ovvero quella della meritocrazia.

Sceglie quella del sesso, ed in men che non si dica la sua vita cambia. Questa donna non ha problemi a concedersi ai vari strumenti del raggiungimento del suo successo. Tutto si muove attorno a chi riesce a concupire e vuole farsi concupire. La scelta dei nomi all’interno del libro, onestamente poteva essere fatta con un pochino più di lungimiranza: è abbastanza facile riconoscere negli pseudonimi “l’ispirazione” dell’autrice rispetto al mondo reale.

Un difetto e contemporaneamente un pregio del libro: perché se molto in qualche modo della trama è intuibile, la presa in giro dell’autrice nei confronti dei protagonisti è così divertente ed a tratti demenziale, che non si può non apprezzare il volume, nonostante un finale troncato e delle migliorie che vi sarebbero potute essere.

Voto: 6,5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>