Kylie Minogue e la moda su “Fashion Kylie”

di Valentina Cervelli Commenta

Un libro che celebra i suoi 25 anni di carriera nel mondo della musica e racconta il suo rapporto con le grandi firme della moda. Kylie Minogue ha presentato “Fashion Kylie”, un volume nel quale l’artista, da sempre creatrice di trend fashion con le sole scelte dei suoi video,si racconta e ci apre le porte del suo approccio alla moda ed alla vita.

E’ un ennesimo reinventarsi quello di Kylie Minogue, che vestendo i panni della scrittrice ha potuto dare spazio ad un lato di sé che conoscevamo solo attraverso le stupende mise da lei indossate nei suoi video musicali e nelle premiazioni ufficiali. Questa donna  non è solo una delle star della pop music che riescono a rimanere sulla cresta dell’onda nonostante il passare degli anni, ma una vera e propria icona di stile.

Il libro “Fashion Kylie” serve proprio a celebrare gli innumerevoli look che l’hanno portata a divenire una diva famosa in tutto il mondo e non solo per la sua musica. Tra i nomi che possiamo incontrare all’interno di questa autobiografia di moda incontriamo Jean Paul Gaultier, John Galliano, Stella McCartney, Christopher Kane e Giles Deacon solo per citarne alcuni. La cantante nel libro affronta il modo in cui lei si è sempre rapportata allo stile ed al messaggio che i suoi abiti potevano esprimere.  E non per ultimo i rapporti instauratisi con le sue firme preferite. Commenta Kylie:

Questo libro illustra la mia relazione con alcuni dei più talentuosi ‘personaggi’ della moda, incontrati durante la mia carriera.

Pensate ad esempio allo straordinario vestito di “Can’t get you out of my head” uno dei successi più conosciuti al mondo della cantante: si tratta di un outfit entrato nel mondo della moda e della musica in maniera indelebile. Nel suo libro Kylie Minogue ci spiega come tutto questo sia stato possibile.

Photo Credit |Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>