Io leggo. E voi? Copertine di libri come foto profilo su Facebook

di Giulia De Filippo Commenta

C’ è stato il periodo in cui tutti avevano cambiato l’immagine del profilo di Facebook con quella di un cartone animato per ricordare i favolosi anni dell’infanzia, e c’è stato il periodo in cui tantissime donne (ma anche alcuni uomini) avevano preferito inserire la foto di un grande personaggio femminile del passato o del presente per rivendicare il lavoro e il ruolo femminile, soprattutto dopo le notizie poco rassicuranti proveniente dal mondo della politica e del gossip.

Adesso è partita una nuova iniziativa, sempre sul social network più usato dagli italiani, dal semplicissimo titolo “Io leggo”: per una settimana, dall’11 fino al 18 febbraio 2011, tutti gli amanti dei libri e della lettura sono invitati a partecipare all’evento che richiede – come al solito – di cambiare la propria immagine del profilo con quella della copertina di un libro che vi ha “appassionato, stupito, emozionato e, perché no, deluso”.

Consentiti massimo sette libri. Solo? Che cattiveria, verrebbe da dire. Per chi adora lasciarsi travolgere dagli intrecci di un romanzo, o dai colpi di scena di un giallo, o ancora dalle analisi di un saggio, sette libri sono davvero pochi. Ma, in realtà, risultano essere abbastanza per tutti coloro i quali desiderino rivendicare il diritto alla lettura, in antitesi alle statistiche che rivelano tristi realtà, come quella dell‘italiano medio che non compra e non legge libri. Gli utenti di Facebook sapranno essere oltre la media?

Nonostante qualche voce contraria che sottolinea l’inutilità dell’iniziativa, durante l’ultima visualizzazione della pagina, i partecipanti di “Io leggo” erano ben 8.000, e i commenti sempre costanti e positivi. Chi ama i classici e chi i contemporanei, chi non può fare a meno di storie di fantascienza e chi non può resistere all’ultima uscita firmata Umberto Eco.

Tanti i titoli proposti dagli utenti, tante le immagini di copertine che stanno spopolando nella homepage di Facebook: “Il maestro e Margherita” di Michail Bulgakov, “Non ti muovere” di Margaret Mazzantini, “Il profumo” di Patrick Suskind, “Il talismano” di Stephen King, “Alta fedeltà” di Nick Hornby, “Veronika decide di morire” di Paulo Coelho, “Il libro dell’inquietudine” di Fernando Pessoa. E, ancora, la trilogia di Stieg Larsson, i romanzi di Italo Calvino, i thriller di Patricia Cornwell, i reportage di Tiziano Terzani, e tanti altri. Insomma, la pagina dell’evento è utile anche per scoprire i gusti dei lettori e lasciarsi consigliare per il prossimo acquisto in libreria.

E voi, a quale copertina affidereste la vostra immagine profilo di Facebook?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>