Uk: Guardian e Observer insieme per un book swap da 15.000 libri!

Spread the love

Un book swap può avere varie forme, da quello di misure molto ridotte che mettiamo in pratica con il nostro vicino di casa scambiando con lui i libri che abbiamo letto e leggerne di nuovi, a quello praticato nel nostro quartiere o in una libreria del centro. Solitamente il tutto si svolge tra quattro mura e i partecipanti, come i libri tirati in ballo, non superano quasi mai il centinaio. Ma cosa accadrebbe se due dei maggiori quotidiani dell’Inghilterra decidessero di invitare all’evento il paese intero e di mettere a disposizione, solo per rompere il ghiaccio, ben 15.000 libri?

L’evento, promosso da The Guardian e dall’Observer, durerà circa 6 settimane e i libri verranno distribuiti gratuitamente per tutto il paese. I libri verranno lasciati in luoghi pubblici dove i lettori potranno trovarli all’interno di bar, stazioni ferroviarie, gallerie e musei e scegliere di portarli, o no, con sé. Ogni lettore potrà scegliere inoltre di mettere a disposizione della comunità un libro a suo piacimento e “abbandonarlo” nel luogo che preferisce: sul libro che sarà donato al book swap dovrà essere attaccata un’etichetta (è scaricabile sul sito web del The Guardian) dove il proprietario del libro dovrà scrivere un messaggio a chi troverà il libro che ha lasciato. Spetterà poi al nuovo lettore del libro scattare una foto sul luogo del ritrovamento del libro e metterla poi on line sul sito web del quotidiano dove, chi lo vorrà, potrà poi inserire una recensione del libro. Il book swap proseguirà fino a fine ottobre e, alla fine dell’evento, molti dei libri recuperati verranno regalati ai lettori che più si sono impegnati durante l’iniziativa.

E’ o non è l’evento più incredibile mai creato per, e da, tutti gli amanti dei libri? Speriamo che qualcosa di simile avvenga presto anche nel nostro Paese… Sarebbe meraviglioso vedere libri di ogni genere fare su e giù dallo stivale!

2 commenti su “Uk: Guardian e Observer insieme per un book swap da 15.000 libri!”

  1. Non lo so, sta cosa del bookswapping non l’ho mai capita molto.

    Miu ricordo quando ho lasciato dei libri in un locale…per poi vederli usati dal gestore …con la scritta “PER CONSULTAZIONE”.

    Ci sono troppi furbetti in giro per farlo funzionare…

    Rispondi

Lascia un commento