Cos’è il romance?

di Barbara Commenta

copertine romanzi romance

Che genere di romanzi sono quelli che vanno sotto l’etichetta di romance? Istintivamente, ne parlavo con una mia amica, mi vengono in mente storie romantiche ambientate in epoche cavalleresche. Se anche voi la pensate come me, sappiate che le cose non stanno proprio così.

Per puro caso, un paio d’ore dopo la mia conversazione, ho aperto un libro comprato anni fa: L’officina della poesia di Angelo Marchese, edito da Mondadori (tra l’altro finirà nella biblioteca comunale perché è un testo troppo specialistico per me). In un capitolo si parla della scrittrice Clara Reeve e della sua definizione di Romance del 1785.

Prima di allora, pare, non era stata elaborata una distinzione precisa tra romance e novel. Tutti i romance raccontano di una tensione verso un obiettivo, un sogno, la realizzazione di un progetto. Il protagonista in genere, prima di ottenere ciò che vuole, deve attraversare una serie di pericoli, difficoltà, battaglie. Non è neanche detto che ne esca vivo.

Solitamente il romance è ambientato in epoche passate, con una particolare predilezione per il medioevo, e può fare a meno di una ricostruzione dettagliata del periodo in cui è ambientata la vicenda. Quindi rientrano nel genere i romanzi di avventura, mitologici, probabilmente anche un certo tipo di fantasy (sapevate che esiste, ad esempio, il planetary romance?).

Novel, ne consegue, è un romanzo molto più aderente alla realtà e la narrazione si svolge abitualmente nel tempo in cui lo scrittore vive. Il discorso, naturalmente, sarebbe da approfondire. Quello che però ora mi chiedo è: come siamo arrivati a chiamare romance il genere letterario romantico?

In molti romanzi fantastici è presente, nell’intreccio, anche una storia d’amore, che spesso vede i due protagonisti ostacolati nella loro relazione. Per poter continuare a stare insieme dovranno affrontare le stesse peripezie di chi si perde a sangraalare.

Perciò, pian pianino, abbiamo cominciato a chiamare romance anche i romanzi d’amore. E la chick lit? Sembra, e dico sembra perché non sono un’esperta, perciò sono benvenuti i pareri degli studiosi, che la chick lit prediliga storie ambientate nel tempo presente, mentre il romance sposta l’azione nel passato.

Adesso passo la parola a voi lettori? Siete studiosi di letteratura? Siete appassionati di romance? Quale genere narrativo preferite?

Photo Credits| christyscherrer su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>