Eve Ensler, dopo il V Day un nuovo libro: Io sono emozione

di Barbara Commenta

E’ appena uscito per Piemme, sul cui sito potete anche leggere un estratto del libro, Io sono emozione, la vita segreta delle ragazze di Eve Ensler (qui a sinistra vedete la copertina dell’edizione originale).

Se avete vent’anni, vi consiglio di comprare questo libro, perché vi farà pensare diversamente a voi stesse. Purtroppo, però, mi tocca ammettere che questo libro dobbiamo comprarlo anche noi quarantenni.

Non è troppo doloroso leggerlo da adulte, distaccate come se la questione non ci riguardasse, lo diventa però se lasciamo che la Ensler e le ragazze del libro parlino alle ragazze che siamo state.

Perché all’improvviso cominciamo a ricordare come eravamo, quello che avevamo intuito di noi stesse, come abbiamo lentamente piegato la nostra identità alla forma che gli altri ci hanno proposto/imposto come socialmente accettabile. Intravediamo, nelle caratteristiche di ogni donna, cui una volta abbiamo rinunciato, ma che possiamo ritrovare, una risorsa per conquistare il mondo, davvero.

Ed è importante che questa riflessione della Ensler, come di molte altre donne, arrivi alle ragazze, perché non si sentano più dei non-maschi, perché non percepiscano più la propria forza come invalidante e la propria intelligenza come un limite.

Eve Ensler è conosciuta in tutto il mondo per i Monologhi della vagina. Dopo un passato di abusi sessuali e una fuga da casa, è diventata famosa in tutto il mondo grazie ai suo testi teatrali, ripresi in tutto il mondo da attrici famose (in Italia, tra le altre, dalla bravissima Lella Costa). Dai Monologhi è nato poi un movimento contro la violenza sulle donne, il V day.

Nel suo nuovo libro Io sono emozione, la vita segreta dalle ragazze, la Ensler parla direttamente alle giovanissime, nella speranza che imparino a non lasciarsi piegare dalle esigenze del mondo, in generale, e poi della famiglia, del fidanzato, della scuola, del credo religioso.

Il titolo italiano non rende forse molto bene il concetto cardine del volume della Ensler, che riguarda la modalità di relazionarsi, vivere, amare delle donne:

Io amo essere una ragazza/Posso sentire quello che senti/mentre lo senti dentro/quel sentimento/da prima.
Io sono una creatura emotiva./Non percepisco le cose come costruzioni intellettuali o idee preconfezionate. […]
Io sono una creatura emotiva./Sono in comunicazione con tutto e con tutti./Sono nata così./Non azzardarti a liquidarla come una cosa da adolescenti o a dire che è solo perché sono una ragazza.
Queste sensazioni mi rendono migliore./Mi rendono pronta./Mi rendono presente./Mi rendono forte. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>