Estate 2013, quattro libri gialli da leggere in spiaggia

di Valentina Cervelli Commenta

estate 2013 4 libri gialli spiaggia

L’estate, l’ombrellone ed il mare sono i tre elementi più diffusi e statisticamente perfetti per leggere un libro ed apprezzarne appieno la trama, il relax, la bellezza. Per questo vogliamo consigliarvi oggi quattro libri gialli perfetti da leggere in spiaggia. Adatti per essere letti a piccoli “morsi”, senza pressioni di sorta.

Vi diamo un piccolo indizio: stiamo puntando su uscite abbastanza recenti, che abbiamo trovato di nostro gradimento e che hanno mostrato, sia per stile che per racconto, di essere perfette per essere lette con calma e tranquillità, anche e soprattutto mentre ci si crogiola al sole, tra un bagno ed un pisolino.

1) I bastardi di Pizzofalcone, di Maurizio De Giovanni. E’ stata una piacevolissima scoperta di questo luglio 2013 e pensiamo seriamente non dobbiate farvela scappare. Non solo per una caratterizzazione dei personaggi davvero grandiosa, ma per uno stile davvero unico di narrazione che permette a più storie di compenetrare in una sola senza eccessivo sforzo. Anzi, vi diremo di più: dovreste portare con voi anche altre opere dello scrittore.

2) Il sogno di volare, di Carlo Lucarelli. E’ il libro che può far ricredere anche una persona essenzialmente contraria al genere giallo. Ma soprattutto, volenti o nolenti dobbiamo ammettere che rientra assolutamente nella categoria di libri perfetti da essere letti in un contesto vacanziero. In particolare il libro di Lucarelli permette di evadere davvero da quella che è la propria realtà quotidiana, senza contare che se lette pian piano, tra un tuffo ed una partita a racchettoni, queste opere vengono capite anche meglio.

3) Un covo di vipere di Andrea Camilleri. In questo caso è come sparare sulla croce rossa. Se non avete mai letto nulla di questo autore e vi trovate sulle coste della Sicilia nel corso delle vacanze, potete considerarvi quasi avvantaggiati: potrete sempre chiedere a qualcuno di aiutarvi con le parole che non capite. Scherzi a parte, è un ottimo compagno di ombrellone.

4) Un libro di Agatha Christie a vostra scelta. Un classico, non dovrebbe mai mancare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>