Coronavirus, young adult e non solo da leggere in isolamento

di Valentina Cervelli Commenta

La pandemia di coronavirus ci ha obbligato a stare a casa: c’è chi ha ricominciato a leggere i vecchi classici e chi si è dato a nuove tipologie di lettura: vediamo insieme, per i più giovani e non solo, quali sono gli young adult ai quali dare una possibilità in queste settimane.

Harry Potter e altre saghe da leggere

Perché indichiamo gli young adult? E’ presto detto: gli adulti per definizione hanno gusti più marcati e costruiti rispetto ai più giovani che fanno un po’ fatica nello scegliere cosa leggere. In questo caso vogliamo indicare alcuni romanzi o saghe che meritano attenzione e che possono aiutare a far passare il tempo.

La prima tra tutte? Quella di Harry Potter: è palese che nel nostro paese la passione per il maghetto ideato da J.K. Rowling sia ancora alta e questo è qualcosa che può essere sfruttato da genitori e non solo per spingere gli adolescenti a entrare in contatto con questo mondo. Tecnicamente è interessante vedere come dal primo al settimo libro, pur rimanendo su uno stile semplice da affrontare a qualsiasi età, la prosa della scrittrice inglese cresca di valore e  si faccia più importante. Se si è alla ricerca di una “sfida” si possono acquistare gli ebook in inglese, o se si preferisce ascoltare puntare sugli audiobook: in ogni caso la saga di Harry Potter può rappresentare un gradevole passatempo per tutti.

Parlando di young adult e di qualcosa che merita di essere letto abbiamo anche la saga de “La Terra della Storie” di Chris Colfer: se si amano magia e le fiabe classiche, dagli 0 ai 99 anni si ha tutto quello di cui si ha bisogno.

Non solo young adult da leggere

Scusateci se non vi suggeriamo “After”  di Anne Todd, ma per quanto rientri negli young adult di diritto, né lo stile, né la storia sono da considerare al giusto livello per intrattenere in un periodo di isolamento sociale come quello causato dal coronavirus. Meglio dare spazio ad autrici come Stephenie Meyers e la sua saga di Twilght, cercando di dimenticare che questo young adult sia stato in qualche modo base di ispirazione per i personaggi di 50 sfumature di grigio.

Per tutti, e in questo caso si cambia genere, tutte le avventure di Montalbano scritte da Andrea Camilleri devono rientrare all’interno della lista degli immancabili. E se si ha tempo e forza, non guasta nemmeno uno sguardo ai grandi classici, soprattutto quelli inglesi: sembreranno un po’ anacronistici, ma la tensione buona che creano nell’animo del lettore vale lo sforzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>