Cinquanta sbavature di Gigio, di Rossella Calabrò

di Valentina Cervelli Commenta

Reduce dalla lettura delle “Cinquanta Sfumature” in tutta la loro completa ed in molti casi noiosa interezza, a me “Cinquanta sbavature di Gigio” è piaciuto e molto. A dispetto delle scarse recensioni che avevo letto in alcuni canali di vendita del libro in questione. Se si ha voglia di qualche momento di leggerezza, unita ad una esasperazione di tutti i difetti che sono propri dell’uomo italiano, l’opera di Rossella Calabrò è quello che ci vuole.

Battute stantie? Non mi è sembrato. Scarsa ironia? Io l’ho trovato divertente al punto giusto. E’ un libro breve, leggero e giustamente composto per rispondere ad almeno 50 sfumature dell’uomo perfetto che nella realtà non esiste. Insomma, Cristian Grey sarà pure un figo da paura (tutt’altro che perfetto, N.d.R.) avrà muscoli sterminati, è sexy in jeans ed una capacità di ripresa sessuale degna di essere studiata dagli scienziati di tutto il mondo, ma Gigio…è Gigio. E’ il “masculo” di italica bellezza che abbiamo dentro al letto o nel cuore e che nonostante i suoi difetti rimane comunque il nostro preferito.

E Rossella Calabrò ce lo descrive e racconta in “Cinquanta sbavature di Gigio” come faremmo noi con una amica, lamentandoci per i difetti, ma contemporaneamente ridendoci su perchè alla fine, sono le persone che amiamo.  Ed è palese che sia questo l’animo del libro. Senza contare che parliamo di una scrittrice che nasce come blogger e quindi con un’impostazione, a mio avviso, diversa da quella classica. Penso che l’apprezzamento più o meno forte di questo volume sia strettamente legato alle impostazioni mentali del lettore.

Personalmente ho iniziato a leggerlo in un momento nel quale la stanchezza mi stava uccidendo, e mi son divertita così tanto da fare le ore piccole per finirlo. Se volete un consiglio, compratelo. Il prezzo, nella versione ebook è veramente conveniente. Ridere non fa assolutamente male e con Rossella Calabrò e Gigio, le risate non mancheranno.

Voto: 7

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>