Brewster Kahle: collezionista di libri (in forma cartacea!)

Spread the love

Avete mai desiderato possedere tutti i libri pubblicati nel mondo? Riporli magari in una meravigliosa libreria in legno lucido e profumato, una struttura multipiano accessibile solo grazie all’uso di scale scricchiolanti dal sapore vagamente retro? Se la risposta è sì, sappiate che qualcuno sta davvero facendo il possibile per realizzare il desiderio di molti. Il suo nome è Brewster Kahle.

L’informatico americano aveva lanciato agli inizi di giugno l’Internet Archive, una biblioteca virtuale dove ogni libro era stato scannerizzato (e reso quindi “immortale”) e stipato in luogo impalpabile all’uomo ma visibile a tutti i lettori, una grande libreria che era resa realizzata dall’informatico stesso (e ovviamente dal suo staff e da altri support) che aveva copiato pagina per pagina dei libri in possesso e tutti arrivati in dono per supportare il suo maestoso progetto. Dopo anni di lavori e copiature digitali, il magnate del collezionismo ha ora annunciato di aver aperto un archivio fisico della libreria virtuale, un luogo dove conservare tutte le copie utilizzate finora e tutte quelle che verranno, una libreria di proporzioni considerevoli dove tutti i libri del mondo (o almeno questo è il progetto) potranno essere conservati con cura, dal libro più antico e raro trovato al mondo a quello dozzinale, tutto il mondo dell’editoria salvato, con carta e copertina, in una sola copia.

Il progetto lanciato anni fa da Brewster Kahle ha ovviamente guadagnato molti consensi spingendo pubblici e privati a inviare tramite posta e corriere i libri che più rappresentano la cultura di provenienza, testi di diversi campi tematici e idiomi, tutti accuratamente scannerizzati e ora anche stipati in contenitori creati appositamente per proteggere la carta dagli aggressori esterni. La collezione materiale dei volumi è stata iniziata lo scorso 2009 impegnando alcuni tra i tecnici più esperti nella conservazione dei materiali cartacei che hanno creato container di libri e garantito un’umidità del 30% a circa 10 – 15 gradi centigradi. Il sogno di tutti i lettori…

[Photo Credits article.wn]

Lascia un commento