Amazon: dal 15 novembre parte servizio di noleggio ebook

di Valentina Cervelli Commenta

Amazon rende operativo il suo sistema di noleggio di ebook e dà la possibilità ai sottoscrittori dell’abbonamento “Prime” di poter godere di circa 5mila ebook  di cui uno in via gratuita, ovvero senza costi aggiuntivi. E gli Italiani? Al momento da questo punto di vista rimangono a bocca asciutta. Il mercato del libro elettronico nel nostro paese, a quanto pare ancora non è pronto.

Ad ogni modo dal prossimo quindici novembre, chiunque possegga un lettore Kindle o Kindle Fire, attraverso il servizio Kindle Lending Library annunciato a settembre potrà divertirsi nello scegliere per il noleggio tra ebook del catalogo di Amazon. Il funzionamento del servizio è estremamente semplice: il prestito gratuito relativo all’abbonamento viene limitato ad un solo ebook  al mese ed ovviamente il dispositivo finale deve essere targato Amazon: le applicazioni dedicate per gli altri ereader non consentono la partecipazione all’iniziativa.

Non è stata messa una scadenza temporale all’iniziativa: rimane comunque il fatto della “settarietà” della stessa, non essendo possibile l’usufrutto del servizio su altri dispositivi. Questa iniziativa, si sussurra oltreoceano, ha fatto trasalire qualche casa editrice, che senza mezzi termini ha manifestato la sua perplessità. Il ceo Amazon, Jeff Bezos non sembra temere ulteriori reazioni, anticipando alla stampa che già sono in vigore alcune forme di “finanziamento a forfait” per ogni titolo prestato a seconda della sua tipologia.

Insomma il tanto atteso ingresso della società nel mondo delle biblioteche, anticipato dalla messa a disposizione dei suoi titoli digitali in quelle “fisiche”, è finalmente giunto. E’ stata la stessa azienda a trasformarsi in questo modo in una immensa biblioteca, abbattendo di fatto un altro limite che nessuno in editoria si era mai sognato di infrangere prima.

E poco importa che sia solo uno il libro disponibile al mese in noleggio: il servizio da modo all’utente di verificare con attenzione se il libro valga la pena di essere acquistato ed in quale forma. E dato il rimborso previsto, non cogliere al balzo l’opportunità potrebbe rivelarsi per gli editori davvero un grande errore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>