I volti degli scrittori: li riconoscereste?

di Barbara Commenta

Chi è la scrittrice che vedete nella foto di apertura del post? Quando provo a cimentarmi con questi giochini, ve lo dico subito, perdo sempre. Non sono mai riuscita ad abbinare il nome dell’autore al suo volto. Forse me la caverei con Pavese e con Pasolini,ma poi?

Lo stesso mi succede con le biografie degli scrittori più famosi. Specialmente se si tratta di indovinelli tipo Settimana Enigmistica, in cui ti vengono concessi alcuni dati storici o aneddoti per risalire al personaggio. Intanto vi dico chi è la scrittrice e poi continuiamo la nostra conversazione.

Si tratta di Elsa Morante, autrice di spicco del nostro Novecento, conosciuta principalmente per L’isola di Arturo, romanzo ambientato a Procida e vincitore del premio Strega del 1957, ma autrice prolifica di romanzi, saggi e poesie. Detto questo riprendiamo il tema delle facce e delle biografie.

Siete curiosi solitamente di conoscere il volto degli scrittori che amate di più? A me capita di non esserlo affatto quando si tratta di scrittori di altri tempi (che faccia avrà Checov, mah) o comunque scomparsi. Se invece l’autore è vivente, allora mi fa piacere vederlo in volto, avere l’impressione, anche solo per un attimo di guardarlo negli occhi.

A volte dipende dalla sconfinata ammirazione che nutro per i suoi scritti. Ad esempio, quando ho letto per la prima volta la saga dei Malaussène di Daniel Pennac sono andata a cercare informazioni su di lui. Certo, le ho dimenticate subito dopo (non lo riconoscerei dalla fotografia), ma ero felice di poter guardare in volto chi mi aveva regalato tanta felicità.

Lo stesso mi succede però anche quando detesto profondamente un libro (non farò nomi) e allora mi viene da pensare: voglio proprio vedere che faccia ha uno che ha avuto il coraggio di scrivere ‘sta roba.

Ho insomma l’impressione che, in qualche modo, noi lettori consideriamo gli scrittori, bravi e meno bravi, come persone di famiglia, con cui ci piace complimentarci e discutere. Sarà per questo che troviamo tanto importante capire se sono di destra o di sinistra?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>