Recensione di “Hipster Dixit: Manuale per diventare un Hipster con i baffi”, di Camilla Sernagiotto

di Valentina Cervelli Commenta

Camilla Sernagiotto è una garanzia di buona scrittura. Su questo non ci piove e lo ripeteremo a dismisura in qualsiasi contesto ci verrà chiesto. Ma va detto in tutta onestà: con questo manuale la sua verve artistica è proprio sprecata. Forse sarò complicata io, ma avrei preferito mille volte di più un romanzo rispetto a “Hipster Dixit: Manuale per diventare un Hipster con i baffi“.

Intendiamoci, il libro scorre che è una meraviglia, ed in nemmeno due ore l’ho letto senza alcun problema di sorta. Sono rimasta però insoddisfatta. E’ come se prendessero un cantante come Darren Criss e gli facessero cantare la lista della spesa. Grande voce senza dubbio, ma anche l’orecchio vuole la sua parte. E con il manuale di Camilla Sernagiotto è un po’ lo stesso. Certo, ora so che dentro di me sono sempre stata hipster a più del 60% di me stessa pur senza volerlo essere, ma tolto questo, cosa mi rimane di questo libro? E’ più o meno la stessa sensazione di “Sesso senza via di mezzo” di Cristina Danila Formetta: tanto talento sprecato per guide. Che sono carine e scorrevoli, ma non lasciano il segno.

Detto questo, concentriamoci sui lati positivi, che ve ne sono. La prosa di Camilla è sempre un piacere da leggere: ha il dono della buona grammatica, della giusta consecutio e non salta un congiuntivo. Sono caratteristiche queste purtroppo difficili da riscontrare oggi giorno in un libro e che fanno ben sperare nei confronti di un settore nel quale il contenuto purtroppo non è più così “controllato” ed editato bene. Le battute e le parti divertenti non mancano, questo va ribadito, e l’autrice fa bene a rivelare solo alla fine quanto lei stessa sia stata/diventata hipster, ma non vogliatecene male, cari amici della Fazi, se preferiamo che la pubblichiate per romanzi come Annales. Rendono decisamente di più.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>