Presentazione di Ora, Matteo Signorini

di Giada Aramu Commenta

 Uscirà il prossimo 13 marzo il nuovo romanzo di Matteo Signorini, Ora, un’opera pubblicata da Marsilio e per la quale, per ora, ne è stata comunicata esclusivamente la pubblicazione in versione cartace e non digitale. Nel nuovo romanzo di Matteo Signorini la casa, come luogo di protezione e di origine, svolge un ruolo importantissimo: i protagonisti, Ettore e Claudia, dovranno fare i conti con la loro provenienza e con i ricordi che il passato ha lasciato nella loro memoria, un tempo ormai passato che tornerà ad essere attuale attraverso gli aneddoti che le pareti, gli oggetti e gli arnesi che la casa contiene ancora al suo interno.

Ecco la presentazione del nuovo romanzo di Matteo Signorini, Ora:

Dopo la tragica morte dei genitori, Ettore e sua sorella Claudia sono tutto quello che rimane della loro famiglia. Ora Claudia è incinta, all’ottavo mese, e sono entrambi senza lavoro. Ettore decide di tornare al suo paese d’origine, lungo il Po, in una piccola provincia del nord Italia, per vendere la casa dove sono cresciuti. Ma Ettore sottovaluta i suoi fantasmi. Quella casa è l’ultimo legame che ha con il suo passato, l’ultimo argine per il senso di colpa che prova nei confronti del padre, da cui è fuggito undici anni prima. Sottovaluta la forza del suo primo amore con Viola e i suoi legami con gli amici di una volta. Il suo arrivo è segnato dall’incontro inaspettato con Ester, un’anziana signora che passa le sue giornate su una spiaggia, a guardare il fiume, e che custodisce un segreto che non ha mai raccontato a nessuno. In un piccolo paese dimenticato da Dio, Ettore finalmente scoprirà ciò per cui vale davvero la pena vivere.

Il romanzo Ora di Matteo Signorini potrà essere prenotato sulle piattaforme web dedicate alla vendita on line di libri o atteso in libreria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>