Michael Jackson: biografia shock di Randall Sullivan

di Valentina Cervelli Commenta

La vita e la morte di Michael Jackson in qualche modo assomigliano ai corrispettivi di Marilyn Monroe: non si smette mai di parlarne. Ed il libro che sta uscendo in questi giorni nel nostro paese, scritto da Randall Sullivan, il giornalista investigativo firma di punta di Esquire e Rolling Stone rischia di creare un terremoto vero e proprio.
E’ una domanda che ci si pone automaticamente, anche solo a leggere qualche stralcio di “Vita, morte, segreti e leggenda del Re del Pop”, edita dalla Piemme, e l’unica biografia del suo genere considerata attendibile e con riscontri circostanziali in merito all’artista. Il lavoro che lo scrittore fa all’interno di questo libro di ben 688 pagine è quello di ricostruire il “circo” più famigliare che mediatico, che si è svolto intorno alla figura di Michael Jackson dal giorno della sua morte.

I panni sporchi della famiglia vengono apertamente lavati in pubblico attraverso questo libro. E scoprire che il funerale del cantante è stato rinviato per via di diatribe economiche sul pagamento del funerale….appare agghiacciante, ma viene riportato con dovizia di particolari. Eccone un estratto:

Nel 2009, prima che le varie apparizioni (pagate) dei Jackson nel giorno del compleanno di Michael causassero il rinvio del funerale dal 29 agosto al 3 settembre, la sepoltura era stata ritardata per le discussioni tra Janet e gli amministratori del patrimonio da una parte, e tra Janet e la sua famiglia dall’altra. Essendo l’unico membro della famiglia a vantare una certa agiatezza, aveva versato il deposito di 40mila dollari a Forest Lawn. In luglio e agosto si era rifiutata di far celebrare il rito funebre senza prima aver riavuto i suoi soldi.

La figura che emerge in maniera più o meno positiva dall’intero quadro è quella di mamma Kathrine, che nonostante l’età avanzata, sembra essere impegnata nel tentativo di dare ai tre figli dell’artista una vita il più possibile normale ed equilibrata. Dei problemi nella famiglia Jackson si sapeva e non poco, ma il quadro che Sullivan riesce a farne senza per questo scadere nel gossip più becero, è davvero grandioso e da conto della forte professionalità del giornalista e del suo essere avvezzo a lavori di questo genere.

Photo Credit | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>