Harper Collins inaugura ebook a “tempo”

di Valentina Cervelli 4

La HarperCollins ha deciso di rivedere in maniera decisamente negativa e drastica la distribuzione dei suoi ebook nelle biblioteche on-line. Ha infatti reso disponibili sui titoli “a tempo”.

Ciò significa che la casa editrice di proprietà di Murdoch invece di lasciare libera la consultazione degli ebook acquistati dalle biblioteche on-line, ha posto un limite di 26 letture sugli stessi. Basandosi sull’assunto che come un libro si rovina, con utilizzo si rovina anche un ebook, a disposizione dei lettori verranno dati solo 26 utilizzi, dopo di che tramite DRM il libro elettronico si autodistruggerà, rendendo necessario un nuovo acquisto per altri 26 utilizzi.

Inutile dire che la maggior parte dei gestori di biblioteche sia decisamente sceso sul piede di guerra. Questa nuova politica messa in atto dal HarperCollins infatti le danneggia irrimediabilmente, limitando di gran lunga la loro attività.

Sembra proprio che alla fine l’ebook non sia così conveniente rispetto al cartaceo se viene contestata una certa “deteriorabilità” dello stesso. Conferme in tal senso arrivano da molte biblioteche operanti on-line.

Ad essere arrabbiati per questa svolta anche gli utenti, colpiti in maniera decisamente forte dalla decisione di Murdoch. Petizioni e manifesti di protesta si sono moltiplicati sulla rete, tentando di creare dei veri e propri cartelli in grado di esprimere il malcontento relativo agli “ebook a tempo”.

Si tratta di una notizia che deve far riflettere, specialmente per ciò che riguarda il diritto d’autore e l’atteggiamento che, in base le decisioni delle case editrici, il lettore si trova quasi costretto a prendere. È utile alimentare i costi finali per l’utente, se questo poi alla fine per poter usufruire di supporti digitali, si sente costretto a ricorrere alla pirateria? Perché questo che alla fine succederà: aumentando il costo per le biblioteche, alimenterà il costo per il lettore. Scatenando così un meccanismo concentrico di perdite.

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>