G8 di Genova: in uscita due ebook sugli scontri

di Valentina Cervelli Commenta

Il G8 di Genova del 2001 ha lasciato solchi profondi nella storia del nostro paese e negli animi. E sebbene a quei tempi l’ebook era ancora lontano dall’esistere così come lo conosciamo noi, è proprio in formato elettronico che due libri sugli eventi usciranno, in occasione del decennale di una delle pagine di storia contemporanea italiana più controverse.

Il primo di essi è “Cosa Cambia” di Roberto Ferrucci. Uscito in prima edizione per Marsilio nel 2007, il volume sugli scontri di Genova, ai quali assistette in prima persona, esce nuovamente ed in sola edizione elettronica. Con meno spese per il consumatore, che può acquistarlo alla modica cifra di 4,99 euro, e per l’editore, che viene chiamato in questo modo a presentare una versione più malleabile ed econimica del libro.

Soprattutto in linea con il nuovo trend del mercato e dell’autore che non disdegna l’utilizzo delle nuove tecnologie. In questo modo è stata potuta inserire, senza troppo problemi tecnici, la prefazione che Antonio Tabucchi scrisse per l’edizione francese del libro.

Differente l’iter per un altro libro sulla manifestazione scritto da Marco Imarisio, inviato del Corriere della Sera, “La Ferita”. Questo volume infatti, più recente,  è stato pubblicato dalla Feltrinelli sia in versione cartacea che in versione elettronica a 9,90 euro in formato pdf e epub.

Due scelte completamente opposte dal punto di vista stilistico, sebbene entrambi fossero presenti agli avvenimenti. Infatti  il giornalista del Corriere compie un vero e proprio viaggio, partendo dagli avvenimenti del 2001 e dagli accadimenti e comportamenti politici che possono averli causati, fino ad arrivare ai giorni nostri, partendo dai dibattimenti in aula sugli  incidenti relativi alla scuola Diaz, fino ad arrivare agli scontri del dicembre 2010 avvenuti davanti ai palazzi del potere. Curiosità? Il libro di Imarisio rende noto di chi fu la mano che prelevò dalla piazza genovese la segatura intrisa del sangue di Carlo Giuliani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>